Metropolitan Today

Disastro di Seveso, 10 luglio 1976: la tragica catastrofe ambientale

Disastro di Seveso, 10 luglio 1976: uno dei peggiori disastri ambientali di sempre. Ricordando l’evento tragico ed i fatti della giornata.

Disastro di Seveso, un tragico disastro ambientale

10 luglio 1976: uno dei peggiori disastri ambientali di sempre. La causa fu la la fuoriuscita di una nube tossica di diossina TCDD dagli stabilimenti ICMESA Di Meda: il veleno investì una cospicua area di terreni limitrofi della bassa Brianza. La nube tossica andò a ripercuotersi nei territori di Seveso vicini a queste industrie, contaminando gli ambienti e la popolazione intera. Il disastro ambientale contò circa 676 sfollati: questi ultimi, furono collocati in due hotel, mentre per quanto riguarda le aree urbane e le case investite dal disastro, si optò per l’abbattimento delle abitazioni e le bonificazioni dei terreni.

Disastro di Seveso - Photo Credits: web
Disastro di Seveso – Photo Credits: web

Molta vegetazione morì a causa della diossina, e la stessa sorte, toccò a molti animali. La soluzione messa in atto fu quella di portare nuove porzioni di terreno da luoghi non contaminati, ed effettuare un rimboschimento: attraverso queste azioni nacque il Parco naturale Bosco delle Querce di Seveso.

Eventi storici del giorno

10 luglio 1925: nasce la TASS, l’Agenzia di Stampa dell’Unione Sovietica. Tredici anni più tardi, il 10 luglio 1938, Howard Hughes stabilisce un nuovo record volando per novantuno ore attorno al mondo. Seconda Guerra Mondiale, 10 luglio 1940: ha inizio con i bombardamenti della Luftwaffe, la battaglia d’Inghilterra. Tre anni dopo, il 10 luglio 1943, continua lo sbarco in Sicilia con la Joss Force che arriva al porto di Licata. Mentre, il 10 luglio 1991, Boris Yeltsin inizia i suoi cinque anni di presidenza della Russia. Infine il 10 luglio 2008, Apple lancia il suo App Store.

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button