Musica

Dolly Parton rinuncia alla nomination per la Rock & Roll Hall of Fame

Dolly Parton dichiara di non meritare la candidatura per il Rock & Roll Hall of Fame e fa un passo indietro. La regina del country non accetta la gloria di rientrare negli artisti candidati al museo dedicato al rock ‘n roll perché afferma non essere il suo genere musicale.

Dolly Parton dichiara di non meritarsi la candidatura

È la stessa regina del country che si ritira dalla candidatura proposta dal Rock & Roll Hall of Fame. Lo scrive sui suoi social, ringrazia apertamente e dice di sentirsi lusingata, ma non crede di essersela meritata. “Non voglio davvero che i voti vengano divisi a causa mia, quindi preferisco ritirarmi rispettosamente” è così che si giustifica la cantante che ha già compito 40 anni di carriera e conta 25 singoli che hanno raggiunto la vetta nelle classifiche statunitensi.

Nonostante questo suo rifiuto alla nomination, Dolly Parton è stata negli anni una delle poche cantanti country che ha ricevuto alcune candidature anche nel mondo dell’intrattenimento, dai Emmy, fino a Grammy e Oscar. Il marito Carl Dean sottolinea però che questa candidatura potrebbe essere il segno per la cantautrice di scrivere un nuovo album dedicato al genere rock ‘n roll, un suo desiderio che è già nel cassetto da diverso tempo.

Rock & Roll Hall of Fame, tra candidature e cambiamenti

Dal canto suo, la Rock & Roll Hall of Fame si è impegnata negli ultimi anni ad inserire alcuni artisti non appartenenti allo specifico genere musicale, ma che si sono distinti negli anni per aver avuto un impatto importante nel mondo della musica, specialmente influenzando altri artisti. Infatti, artisti come The Supremes, Johnny Cash Madonna sono già stati inseriti. E quest’anno due artisti candidati sono Eminem e Lionel Richie. I prossimi artisti ad entrare quindi nella prestigiosa Hall of Fame saranno annunciati durante il mese di maggio.

Camilla Tecchio

Seguici su Instagram

Back to top button