Cultura

Donato Carrisi, la classifica dei libri più venduti della settimana

Benvenuti nel nostro spazio dedicato alla classifica dei libri più venduti della settimana, di autori italiani e di autori stranieri muovendoci tra saggistica e narrativa. Nella nostra classifica settimanale spiccano i nomi del maestro del thriller italiano Donato Carrisi e del famoso musicista e comico italiano Valerio Lundini. Scopriamo insieme la nostra classifica completa

Prima di parlare di Donato Carrisi e Valerio Lundini partiamo dal decimo posto della nostra classifica dei libri più venduti della settimana. Qui ritroviamo “La scienza delle pulizie. La chimica del detersivo e della candeggina, e le bufale sul bicarbonato” di Dario Bressanini. È un libro interamente dedicato alle pulizie di casa con diversi consigli utili e piccoli esperimenti scientifici per pulire al meglio la nostra abitazione. Al nono posto c’è invece “La rivoluzione dolce della transizione ecologica” di Gaël Giraud. È la nuova opera del famoso teologo ed economista che affronta la crisi ecologica e ambientale cercando di dare una risposta all’attuale crisi energetica con alcune proposte concrete. L’ottavo posto della nostra classifica è invece occupato da “La mala erba” di Antonio Manzini. Il famoso autore di “Rocco Schiavone” torna con la storia della vendetta di una diciasettenne contro due uomini prepotenti in un piccolo paesino di provincia.

Donato Carrisi, il grande fascino di Zerocalcare

Zerocalcare, fonte optimagazine.it

Prima di parlare di Donato Carrisi e di Valerio Lundini, è arrivato il momento di svelare il settimo posto della nostra classifica dei libri più venduti della settimana. Ad occuparla c’è uno dei migliori fumettisti italiani che ha conquistato grandi e piccoli con i suoi fumetti. Stiamo parlando di Zerocalcare, al secolo Michele Rech, che torna nelle librerie con il suo “No sleep till Shengal“. È il racconto del suo viaggio in Iraq presso la comunità ezida di Shengal attraverso cui si svelano i conflitti mai sopiti di una terra difficile. Al sesto posto della nostra classifica c’è “Il cibo buono. C’è più gusto a nutrirsi bene” di Antonella Viola e Daniele Nucci. Si tratta di un volume con una serie di consigli per nutrirsi bene e rispettare al tempo stesso la sostenibilità dell’ambiente.

Al quinto posto della nostra classifica troviamo il best seller di Antonio Scurati M. Gli ultimi giorni dell’Europa”. È il terzo libro di una serie di successo dedicata a Mussolini e al fascismo che affronta il drammatico periodo degli anni 1938-1940. Continuiamo a parlare del periodo fascista perchè al quarto posto c’è “Mussolini il capobanda. Perché dovremmo vergognarci del fascismo” di Aldo Cazzullo. È un volume in cui Cazzullo spiega il perchè di molti mali del periodo fascista come la guerra stessa e perchè dovremmo essere tutti antifascisti.

Il nostro podio

Siamo arrivati al podio della nostra classifica. Al terzo posto, sul gradino più basso, c’è “Chi si ferma è perduto” di Marco Malvaldi e Samantha Bruzzone. È un thriller caratterizzato da un’indagine tutta al femminile iniziata con il ritrovamento di un cadavere di un professore di chimica. È ora venuto al momento di parlare di Valerio Lundini. Il talentuoso comico dopo il successo di “Era il mio libro” è tornato in libreria con una nuova raccolta di racconti intitolata “Foto mosse di famiglie immobili”. Una raccolta basata su diversi scorci e argomenti come, ad esempio, persone del mondo dello spettacolo che credono di essere morte. Al primo posto della nostra classifica c’è invece Donato Carrisi che torna a far tremare il pubblico con il suo ultimo thriller intitolato “La casa delle luci”. È la storia di una bambina e di un ipnosi con risvolti incredibili e suspense propria del grande maestro del thriller italiano.

Stefano Delle Cave

Seguici su Google news

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button