Motomondiale

Dovizioso-Aprilia: Andrea strizza l’occhio ad un ritorno in MotoGP con Noale

Settimana scorsa è arrivato l’annuncio dell’accordo tra Andrea Dovizioso e l’Aprilia per disputare insieme tre giornate di test privati. Noale e il pilota italiano avranno quindi l’occasione di conoscersi dal 12 al 14 aprile sulla pista di Jerez De La Frontera. Per Dovizioso si tratterà di una prima presa di contatto con moto e tecnici della Casa veneta e, se i risvolti da ambo le parti saranno positivi, la possibilità di celebrare, in futuro, un matrimonio tutto italiano in MotoGP non rappresenterebbe per niente una chimera. Ieri, in occasione del suo compleanno, Dovizioso si è espresso sull’argomento ai microfoni di Sky Sport. Il forlivese ha parlato anche della sua condizione fisica dopo un brutto incidente in motocross e tracciato una previsione sulla prima gara della MotoGP in Qatar.

Dovizioso: “Ringrazio Aprilia e non escludo nulla”

Una brutta botta a testa e spalla non ha tolto il sorriso ad Andrea Dovizioso, che in occasione del suo 35esimo compleanno ha rassicurato tutti sulle sue condizioni fisiche. Per fortuna l’incidente che lo ha visto protagonista tre giorni fa a Chieve, tappa del campionato regionale motocross, non ha lasciato conseguenze:

” Sono incidenti che capitano spesso nel motocross. Stavolta ho picchiato forte infatti ho rotto il casco, ma quando uno ha la testa dura… (ride n.d.r). La cosa più importante è che la TAC sia risultata negativa, è tutto a posto, infatti credo che andrò ad allenarmi di nuovo fra 3 giorni“.

Dovizioso-Aprilia
Andrea Dovizioso in motocross. – Photo Credits: Andrea Dovizioso Official Facebook Page

Il test con Aprilia di metà aprile sulla pista andalusa non è quindi in discussione. Dovizioso ha ammesso di essere stato ben impressionato dalle prestazioni della moto di Noale e di Aleix Espargaro nei test in Qatar, fattore che forse lo ha definitivamente convinto ad accettare la proposta di Massimo Rivola e Romano Albesiano. Il forlivese è apparso molto sereno; questa opportunità di provare senza vincoli contrattuali l’Aprilia sembra stuzzicarlo non poco. Andrea, infatti, ha parlato così dei suoi piani per il suo futuro più prossimo, lasciando tutte le porte aperte:

” Aleix è andato molto forte in Qatar, lui è un pilota molto veloce, non ho mai avuto dubbi. Sono curioso di vedere in gara. In ogni caso io adesso vivo alla giornata, non so cosa aspettarmi. L’importante per me è stare su una MotoGP e devo ringraziare Aprilia per la possibilità che mi ha dato. Per ora abbiamo programmato questo test, poi vedremo. In questo momento la risposta giusta è mai dire mai, perché non puoi conoscere una moto finché non ci sali sopra. Sarebbe sbagliato dire assolutamente no o assolutamente sì. Comunque, chiaramente, vincere con Aprilia sarebbe qualcosa di pazzesco. In questo momento però bisogna fare passo per passo”.

Dovizioso-Aprilia
Andrea Dovizioso trionfa su Marc Marquez, Qatar 2018. – Photo Credits: MotoGP.com

Infine Dovizioso non si è esentato dal rivelare le sue impressioni in vista del round inaugurale della stagione 2021 della MotoGP, che scatterà in Qatar questo fine settimana. Andrea a Losail si è sempre espresso magnificamente. Nel deserto saudita Dovizioso ha esordito nel 2008 in top class, chiudendo con una quarta posizione da sogno davanti a Valentino Rossi. Proprio il Dottore gli ha negato per un soffio la vittoria nel 2015, ma Andrea si è riscattato nel 2018 e nel 2019: due sorpassi, identici, all’ultima curva su Marc Marquez hanno ipotecato trionfi memorabili per il forlivese.

“In Qatar me la sono sempre cavata bene, e devo dire che quest’anno fa effetto non esserci. Losail è sempre una pista particolare fra vento, sabbia, umidità. Da dopo il Qatar, secondo me, si capiranno i veri valori. Inoltre la MotoGP di oggi è molto raffinata, non è facile fare pronostici. Non riuscivo a capire tutto l’anno scorso quando avevo fatto i test, figuriamoci quest’anno. Io penso che solo in gara emergeranno certe sottigliezze che faranno la differenza. Detto questo ho visto molto bene le Ducati, come sempre in Qatar. Se devo dire un nome dico Jack Miller. Vedo le Suzuki non messe bene, di più“.

Arriva la rivista di Motorsport Metropolitan

Il primo numero della nostra rivista (gratuita!) targata Motorsport Metropolitan è disponibile sulla piattaforma Issuu. Scaricatela per leggere tutti i nostri contenuti esclusivi!

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Tommaso Maresca

Back to top button