Cinema

“Eclipse” e le curiose scelte sul cast del film record d’incassi

Il terzo capitolo dell’amore proibito a sfondo vampiresco che ha conquistato gli adolescenti degli anni 2000 torna stasera in tv. Si tratta del 3° episodio della Twilight Saga, “Eclipse”, dove il numeroso cast è stato frutto di scelte inaspettate, cambi di volto… e un imprevisto cambio di regista.

Chris Weitz, già regista di “New Moon”, era stato scelto per continuare a narrare l’universo di Stephenie Meyer nel film successivo. Tuttavia, la prossimità tra la fine della post-produzione di “New Moon” (uscito nell’autunno 2009) e l’arrivo nelle sale di “Eclipse” (giugno 2010), ha portato Weitz a rinunciare.

La produzione rivolse quindi le proprie attenzioni ad un regista che aveva già esperienza con le creature della notte, anche se inserite in tutt’altro genere cinematografico: David Slade. Il regista, e produttore, britannico era difatti noto per l’horror vampiresco “30 giorni di buio”, approdato nelle sale nel 2007.

Nonostante la vicinanza dei due capitoli della saga, “Eclipse” nel 2010 conquistò la terza migliore apertura di sempre al botteghino italiano. Il film si posizionò subito dopo “Harry Potter e il Principe Mezzosangue” e “Spiderman 3”, arrivando a 3 milioni e 813 mila euro.

“Eclipse”, un dietro le quinte per i nuovi volti del cast

Partiamo da un personaggio noto al pubblico e al fandom di Twilight sin dal primo capitolo della saga: Victoria. Si tratta della vampira, compagna di James, che in “Eclipse” muove gran parte dell’azione nel ruolo di antagonista principale che trama la propria vendetta contro Edward e Bella. In questa terza pellicola la vampira nomade però cambia volto.

Non è infatti Rachelle Lefevre ad interpretare la nemica dei Cullen, bensì Bryce Dallas Howard. Ufficialmente la produzione ha comunicato che Dallas Howard è stata scelta perchè l’attrice dei primi due film era impegnata nelle riprese di “Barney’s Version” con Dustin Hoffman. In una dichiarazione Lefevre ha però sottolineato che si sarebbe trattato solo di dieci giorni.

Tra i personaggi nuovi che fanno la propria comparsa lungo la narrazione citiamo Riley Biers, nuovo compagno di Victoria che combatte al suo fianco contro la famiglia Cullen. Per questo ruolo la produzione aveva preso in considerazione Tom Felton (il Draco Malfoy della saga di “Harry Potter”) e Channing Tatum (Tyler Gage nel primo “Step up”), alla fine però la scelta è ricaduta su Xavier Samuel, l’attore australiano noto per la serie televisiva “Le sorelle Mcleod”).

Nel fronte opposto, quello dei licantropi, che costituisce un polo importante della tensione costante del film, si conquistò inaspettatamente un posto Boo Boo Stewart. Nato come cantante e ballerino, negli anni 2000 aveva lavorato come leader del gruppo Disney T-Squad ed era comparso in televisione con dei ruoli in “E.R. – Medici in prima linea” e “Tutti odiano Chris”. Nella Twilight Saga entra colpendo l’attenzione dello sceneggiatore e del regista con il suo provino per la parte di Seth Clearwater, licantropo del branco di Jacob, che prenderà ancora più spessore nel film successivo.

Debora Troiani

Adv
Adv

Debora Troiani

Laureata in Lingue, Letterature, Culture e Traduzioni alla Sapienza, studio ora Editoria e Scrittura, con un curriculum orientato al giornalismo. Sono una grande appassionata di lingue e letterature straniere (soprattutto russa e tedesca), di teatro, cinema e in generale di forme d'arte impegnata che affronta temi sociali.
Adv
Back to top button