Attualità

Ecobonus Auto, dal 2 novembre i nuovi incentivi per i cittadini

Dal 2 novembre si potranno chiedere i nuovi econobus auto previsti dal governo uscente per cittadini e noleggiatori. È la nuova misura che era stata stabilita lo scorso 4 agosto con un nuovo Dpcm su richiesta del ministro uscente allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti per incentivare l’acquisto di auto elettriche e ibride plug in. I cittadini e noleggiatori potranno così usufruire di un incremento del 50% degli incentivi già esistenti

Ecobonus auto, ecco a chi spetta

Ecobonus auto, fonte motorbox.com

Dalle 10 del 2 novembre sarà possibile per i concessionari prenotarsi sul sito ecobonus.mise.gov.it per richiedere i nuovi econobus auto messi in campo dal governo uscente. Sono incentivi adottati per incentivare l’acquisto di automobili non inquinanti fino fino a 60 g/km di CO2. In Italia, infatti, nel 2021 11,5 milioni di vetture sono risultate al disotto dell’Euro 3 per un totale del 60% dei veicoli immatricolati mentre 224.994 sono le auto elettriche in circolo nel nostro paese. Occorreva dunque una misura per lo svecchiamento del nostro parco auto e che desse nuovi incentivi alla nostra industria automobilistica sulla strada del miglioramento dell’impatto ambientale.

Per questo dal 2 novembre tutti i cittadini con reddito inferiore a 30.000 euro potranno ricevere un incentivo massimo di 7500 euro con rottamazione per l‘acquisto di auto con emissioni da o a 20g/km di CO2 con il costo al di sotto dei 35mila euro, iva esclusa, e 4500 senza rottamazione. Gli incentivi invece scendono a 6000 euro con rottamazione per l’acquisto di veicoli da 21 g/km a 60 gg/km di CO2 e il costo massimo di 45.000 euro, iva esclusa. Incentivi che arrivano a 3000 euro massimo senza rottamazione. Ovviamente più sarà basso il reddito dei cittadini più verranno assegnate somme elevate.

Gli incentivi per i noleggiatori e gli acquisti retroattivi

Anche i noleggiatori hanno diritto agli ecobonus auto purchè mantengano la proprietà del veicolo per 12 mesi . In questo caso l’incentivo massimo per i veicoli da 0 a 20 g/km di CO2 e prezzo massimo di 35000 euro senza iva con rottamazione è di 2500 euro mentre scende a 1500 euro senza rottamazione. Per l’acquisto di veicoli da 21 a 60g/km di CO2 e entro i 45000 euro senza iva l’incentivo massimo è di 2000 euro con rottamazione e di 1000 senza rottamazione. Gli incentivi per cittadini e noleggiatori valgono infine anche per acquisti retrotrattivi che vanno dal 4 agosto al 31 dicembre 2022.

Stefano Delle Cave

Seguici su Google news

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button