23.4 C
Roma
Maggio 8, 2021, sabato

Extreme E | Sébastien Ogier nominato ambasciatore ed advisor

- Advertisement -

Sono passate meno di due settimane dalla presentazione della Odyssey 21 a Goodwood. Alejandro Agag ed il suo team di lavoro non hanno perso tempo; malgrado il 2021 sia lontano, le novità continuano ad arrivare. Sébastien Ogier ha deciso di entrare nell’Extreme E come ambasciatore ufficiale della competizione.

Sébastien Ogier Extreme E – Alejandro Agag non poteva sperare in ambasciatore migliore per Extreme E (se non Sébastien Loeb, forse). Il sei volte campione FIA World Rally Championship Sébastien Ogier si è unito al campionato Extreme E come advisor ed ambasciatore ufficiale della competizione. Il compito principale del francese sarà quello di aiutare, grazie alla sua grande esperienza, ad organizzare al meglio la stagione inaugurale dell’Extreme E.

Sébastien Ogier Extreme E
Sébastien Ogier – Photo Credit: Extreme E

“Sono molto felice di essere parte di Extreme E. Il campionato è davvero unico – non c’è niente di simile al momento – e sono davvero curioso di vedere cosa succederà. Ero a Goodwood l’altra settimana ed ho visto la macchina per la prima volta. E’ stato fantastico vederla e non vedo l’ora di mettermi al lavoro con Extreme E. La macchina è qualcosa di speciale e sarà un privilegio, come pilota, poter partecipare al suo sviluppo nelle primissime fasi.”Sébastien Ogier

L’attuale pilota Citroen Total WRT nel WRC aiuterà nella redazione del regolamento tecnico e sportivo e nella scelta delle potenziali location dove si svolgeranno le gare. Inoltre, Ogier parteciperà allo sviluppo della Odyssey 21 durante la fase di test e di sviluppo del SUV protagonista del campionato. Il francese ha aggiunto che lavorerà a stretto contatto con gli organizzatori ed i partners della serie in modo tale da fornire lo spettacolo più emozionante possibile.

Sébastien Ogier Extreme E WRC
Sébastien Ogier durante il Rally di Sardegna 2019 – Photo Credit: Citroen Total WRT

La scelta di Sébastien Ogier di collaborare alla realizzazione di Extreme E è molto curiosa. Il francese, all’alba dei suoi quasi 36 anni, potrebbe vedere Extreme E come una categoria dove poter chiudere la carriera. Rappresenterebbe un’esperienza diversa ed unica al mondo. Nel frattempo, però, Ogier è concentrato sul mondiale rally che lo vede al momento in seconda posizione dietro ad Ott Tanak con un distacco di soli 4 punti. Cosa succederà? Vedremo Ogier in Extreme E come pilota?

“Sébastien è tra i piloti più talentuosi della storia del motorsport e del rally. Contiamo molto sulle sue idee, supporto e consiglio durante lo sviluppo di Extreme E; contiamo molto su di lui. Non potremmo avere una persona migliore con noi. Avere Sébastien coinvolto fin dall’inizio è davvero un onore ed un grande attestato di stima su quanto stiamo facendo con questa serie.”Alejandro Agag

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/ 
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Luca Luppinohttps://metropolitanmagazine.it/author/luca-luppino/
Appassionato di motori con uno sguardo attento all'innovazione tecnologica. Scrivo per passione e per condividere le mie idee sul motorsport. Giornalista all'ePrix di Roma 2019. Per Metropolitan Magazine Italia mi occupo di Formula E, WEC e WRC.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -