Fabio Cannavaro, chi è la moglie Daniela Arenoso: “I suoi pregi superano i difetti”

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Fabio Cannavaro e la moglie Daniela Arenoso si sono uniti in matrimonio nel 1996: dalla loro unione sono arrivati i figli Martina, Christian ed Andrea.

Il campione del Mondo 2006 sarà tra gli ospiti della seconda puntata dello show di Pio e Amedeo “Felicissima Sera – All Inclusive”, in onda stasera a partire dalle 21:30 su Canale 5. Cannavaro inizia la carriera nel mondo calcistico tra le fila del suo Napoli, debuttando con la squadra giovanile dei partenopei nel 1988. Due anni dopo quando militava nella Primavera incontra ad una festa Daniela Arenoso, ragazza che frequenta la sua stessa scuola. L’occasione arriva ad una festa, grazie al quale conosce tramite l’amico in comune Alfredo: la ragazza chiede al calciatore di riaccompagnarla a casa e da quel momento i due non si sono più separati.

Fabio Cannavaro, chi è la moglie

Fabio Cannavaro e la moglie Daniela

Il difensore intanto approda in prima squadra nel 1992, per poi nel 1996 trasferirsi a Parma: lo stesso anno Fabio e Daniela diventano marito e moglie con una cerimonia celebrata nella Chiesa di Sant’Antonio a Posillipo. Tre anni dopo arriva il primogenito Christian, seguito da Martina (2001) ed Andrea (2004). Nonostante i tantissimi cambi di squadra del Pallone D’Oro 2006, la moglie è sempre stata al suo fianco a Torino, Milano, Parma, Madrid ed in Cina, con la loro Napoli sempre nel cuore, dove sono sempre ritornati nei periodi di pausa dall’attività agonistica e che ha dato i natali ai tre figli. Il loro legame si è consolidato oltrepassando i trent’anni insieme: sulla famiglia Cannavaro ci sono rari scatti sul web. Lo scorso luglio apparivano immagini dei coniugi in occasione del compleanno della Arenoso. L’allenatore del Benevento e la consorte festeggiavano in compagnia di pochi amici in uno stabilimento a Massa Lubrense, alle porte di Napoli.

Sul rapporto con il marito, Daniela aveva dichiarato in un’intervista:

La ricetta è molto semplice, tanto amore e tanta pazienza e tanti sacrifici ovviamenteQuando raggiungi degli obiettivi c’è dietro tanto sacrificio e tanto lavoro, però si fa con tanto amore, perché la famiglia per me è importantissima e anche l’unione che fa la forza è un dato di fattoUn difetto? Tutti ce li abbiamo, ma i pregi superano di gran lunga i difetti, sia come persona che come padre, come marito e persona in generale”.

Seguici su Google News