Calcio

Fiorentina-Napoli 1-2, Serie A: Spalletti in Italia vince sempre!

È terminata da pochi minuti Fiorentina-Napoli, match valevole per la settima giornata del campionato di Serie A. Al Franchi di Firenze è andata in scena una partita piacevole che ha visto la settima affermazione consecutiva dei partenopei di Luciano Spalletti che hanno sconfitto una buona Fiorentina: contro le big, zero punti per la compagine di Vincenzo Italiano. Ecco cosa è successo nella sfida.

Il primo tempo: segna Quarta, risponde Lozano. Reti “americane” nei primi quarantacinque minuti

Dopo una prima fase di studio con le occasioni che arrivano, in modo modesto, da calcio piazzato, al 18′ è la Fiorentina a mettere a referto la prima occasione della gara: Duncan prova a penetrare dalla sinistra, appoggia su Pulgar che lascia partire un gran tiro da fuori area: Ospina c’è. Al 22′ risposta immediata del Napoli: sugli sviluppi di calcio d’angolo è Anguissa a staccare di testa andando più alto di tutti, palla di poco alto sopra alla traversa. Al 26′ occasione fotocopia per viola, sempre da corner: è Milenkovic a colpire la sfera di testa sfiorando il montante. I tiri dalla bandierina sono un fattore ed i viola sfruttano a loro vantaggio il piazzato al 28′: palla lunga a cercare Vlahovic dall’altra parte dell’area di rigore del Napoli, l’attaccante viola mette in mezzo col sinistro, arriva Martinez Quarta in girata e mette dentro.

Al 34′ i partenopei di Luciano Spalletti reagiscono con veemenza con l’azione solitaria di Lozano che fa tutto bene ma trova l’opposizione decisiva da Dragowski sul più bello. È il preludio alla rete del pareggio: Osimhen scappa in area e Martinez Qaurta lo stende procurando il calcio di rigore ai campani. Va sul dischetto Insigne che si fa ipnotizzare dall’estremo difensore polacco, tenta di ribadire in rete con la testa prima che Lozano raccolga il pallone e depositi tranquillamente nella porta avversaria. Un parapiglia, ma è 1-1. Al 46′ la punta nigeriana cerca il gol d’antologia deviando un campanile in rovesciata, il pallone esce di pochissimo.

Fiorentina-Napoli, il secondo tempo: partenopei vittoriosi

Al 47′ è ancora in calcio d’angolo a portare sussulti al Franchi: cross di Biraghi che trova Vlahovic che tenta la gira, tentativo respinto. Un altro calcio piazzato, questa volta una punizione, porta avanti il Napoli: al 50′ schema che premia lo stacco di Rrhmani che fredda Dragowski. Al 52′ i partenopei cercano il tris: Insigne prova a cercare in area Osimhen, il nigeriano tenta la conclusione di prima ma colpisce l’esterno della rete della porta difesa da Dragowski. Al 56′ viola vicina al pareggio con il suggerimento di Milenkovic che non viene raccolto da nessuno all’interno dell’are di rigore. Subito dopo tenta il jolly dalla distanza Sottil, ma il tentativo è centrale.

Al 62′ grande accelerazione della punta nigeriana di Spalletti che semina il panico e mette al centro, Elmas di poco non impatta. Al 73′ grande botta dalla distanza di Mario Rui, Dragowski respinge. Un minuto dopo grande giocata di Politano che salta Biraghi, lotta contro Martinez Quarta e va al tiro: palla fuori di poco. Al 92′ Vlahovic tenta il gol da calcio piazzato, staccando di testa, ma il serbo non inquadra la porta. È l’ultima occasione: super vittoria per il Napoli contro la Fiorentina.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button