Cultura

Fuyugomori, parole dal mondo: il desiderio di rimanere in casa al caldo quando fuori fa freddo

Nel nuovo appuntamento della rubrica Parole dal Mondo, Fuyugomori, una parola giapponese che descrive quel desiderio di domesticità e confortevolezza che sopraggiunge nel rimanere in casa quando fuori fa molto freddo.

Fuyugomori, la voglia di passare tempo in casa al caldo durante la stagione fredda

Fuyugomori
Photo Credits – deabyday.tv

Inverno「冬」 in lingua giapponese si traduce con Fuyu; a questa radice si legano numerose parole, intraducibili in italiano, che descrivono le peculiarità proprie della stagione del gelo. Fuyugomori, per esempio, è un termine legato alla quotidianità e delinea, sostanzialmente, quella voglia di rimanere in casa al caldo, magari davanti al camino o fra le coperte, mentre fuori fa molto freddo. Durante le giornate particolarmente gelide è normale preferire sostare fra le mura domestiche, al riparo dalle intemperie, sorseggiando magari un tazza di tè fumante.

Fuyugomori è una parola molto simile a un altro termine islandese, ovvero Gluggavedur traducibile con ”una bella giornata in cui però fa troppo freddo per uscire”. Semanticamente significa meteo da finestra; quella condizione meteorologica in cui, nonostante il sole, le temperature rimangono troppo rigide e si preferisce rimanere in casa.

Questo vocabolo ha insito in sé tutto il senso di appagamento che si ha nei luoghi domestici, una familiarità che fa sentire al sicuro. L’etimologia di fuyugomori consta del suffisso 籠り-komori che significa “isolarsi dal mondo, ripararsi”; lo stesso suffisso che si trova in un altro termine che descrive la tristemente nota condizione degli 「引き篭り」hikikomori. Si parla, quindi, di un termine composto: fuyu – inverno – e – komori, ripararsi o proteggersi dal gelo invernale.

L’inverno per la cultura nipponica è fondamentale: una stagione silenziosa, tacita e di raccoglimento ma anche di preparazione verso un nuovo ciclo vitale che si schiuderà con l’arrivo della primavera e l’Hanami: la caratteristica fioritura dei Sakura.

Stella Grillo

Seguici su Google News

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button