Genoa, le ultime sul caos Covid-19: guariti alcuni calciatori

Il Genoa è stata senza alcun dubbio la squadra più italiana più colpita dal Covid-19. Nelle fila dei rossoblu il numero totale di positivi nel gruppo squadra è arrivato a 22. L’ultima notizia, però, porta un piccolo raggio di sole sulla “Lanterna”: sono risultati negativi al secondo tampone consecutivo Marchetti, Perin e Radovanovic. L’ondata di contagi da Coronavirus non ha ovviamente permesso al Genoa di affrontare il Torino e, nonostante il numero ancora alto di positivi presenti, non è a rischio la sfida contro il Verona. La squadra allenata da Maran dovrà essere capace di ricompattarsi dopo questa tempesta di contagi che ha di fatto interrotto il lavoro quotidiano del gruppo. La sfida contro il Verona dell’ex Juric ad oggi è un’incognita e il club di Preziosi dovrà augurarsi che dopo le negatività dei calciatori sopracitati, nei prossimi giorni gli altri tamponi diano esito negativo.

Perin (Getty Images)

Genoa, spettro Primavera contro il Verona

In casa Genoa la situazione è critica. Nonostante la negatività di Perin, Marchetti e Radovanovic i calciatori ancora positivi sono ben 14. Il tecnico Rolando Maran all’interno del centro sportivo di Pegli ha a sua disposizione quasi tutti ragazzi che appartengono alla Primavera. Nei giorni scorsi anche il direttore sportivo Faggiano si è esposto: “Giocheremo con la Primavera“. Dopo il rinvio del match contro il Torino stavolta per il “Grifone” non ci sarà l’opportunità di rimandare il match e la squadra sarà composta prevalentemente da calciatori della Primavera. Una situazione complicata e unica per il liguri, visto il numero nettamente più alto di contagiati rispetto agli altri club. Il ciclone chiamato Covid-19 ha colpito prepotentemente il Genoa che spera di uscirne il prima possibile.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

© RIPRODUZIONE RISERVATA