MovieNerd

Ghost Rider: perché non è stato (ancora) introdotto nell’MCU?

Kevin Feige avrebbe voluto inserire Ghost Rider, Daredevil e Blade già da tempo, ma gli è stato impedito.

Sembra che la Marvel abbia impedito a Kevin Feige di utilizzare alcuni personaggi. Stiamo parlando, precisamente, di eroi quali Ghost Rider, Daredevil e Blade. il motivo? Semplicemente, l’azienda dell’intrattenimento statunitense aveva intenzione di costruire un vero e proprio impero televisivo su questi supereroi, famosi, amatissimi e abbastanza fuori dagli schemi rispetto a molti altri loro colleghi della Casa delle idee. A informare del retroscena il libro  The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe.

Ghost Rider: la decisione dei dirigenti Marvel

Il libro menzionato nell’introduzione al nostro articolo racconta che quando i diritti di Blade, Luke Cage, Ghost Rider e Daredevil tornarono in mano alla Marvel, i dirigenti del colosso dell’intrattenimento decisero di utilizzarli per un progetto colossale, che avrebbe dovuto fare la differenza: un vero e proprio impero televisivo. Il tutto, nonostante l’obiettivo di Feige e dei Marvel Studios di inserire questi characters nel Marvel Cinematic Universe e farli interagire creando un vero e proprio gruppo come Avengers e Guardiani della Galassia.

Serie tv mai decollate

Abbiamo visto come alcuni personaggi che abbiamo citato godettero qualche anno fa, effettivamente, di alcune serie tv loro dedicate, come nel caso di Daredevil e Luke Cage. I due federo comunella assieme ad altri eroi come Iron Fist e Jessica Jones dando vita al team dei Difensori, ma le serie tv in questione, in realtà, non decollarono mai, andando a terminare dopo poche stagioni. Come fa notare Movieplayer questa notizia è in contrapposizione con quanto dichiarato in precedenza. Secondo le prime informazioni tali personaggi sarebbero stati utilizzati solo in tv in quanto non sarebbero mai sbarcati al cinema. Tra questi solo Blade godrà nel futuro prossimo di un film standalone con protagonista lo stesso vampire hunter.

Seguici sui social:
Facebook
Instagram

Marco Della Corte

Back to top button