Musica

Giancane, a Villa Ada tra “Ansia e disagio”, le immagini del concerto del 23 giugno

Adv

Con Giancane si è aperta la nuova stagione di Villa Ada Incontra Il Mondo il 23 giugno, tradizionale manifestazione che ha come location la suggestiva cornice del laghetto , sulle rive del quale si terranno fino al 18 agosto concerti e vari eventi di carattere culturale che caratterizzeranno l’estate romana

Giancane a Villa Ada, le immagini del concerto del 23 giugno

Giancane (vero nome Giancarlo Barbati, ndr) è un cantautore dal grande senso dell’umorismo e dalla chiara vocazione country, componente del celebre gruppo romano Il Muro del Canto”. Cantautore dal grande senso dell’umorismo e dalla chiara vocazione country, la sua “Ipocondria” è stata la sigla della celebre “Rebibbia quarantine”, la serie disegnata da Zerocalcare che ha regalato spensieratezza agli utenti del web durante il difficile periodo della pandemia. Il suo primo album si chiama “Una vita al top” ed è uscito alla fine del 2015, preceduto solamente da un EP, “Carne”, venduto in comodi vassoi in polistirolo da macelleria.

“Una vita al top” è un album country-neomelodico, d’orientamento western, ricco di rime selvagge. Il tour di “Una vita al Top” e “Una vita al Top Deluxe” conta oltre 150 date di presentazione in tutta Italia, compresi diversi Sold Out. “Ansia e Disagio” è il titolo dell’ultimo disco di inediti di Giancane, uscito il 24 novembre 2017 per Woodworm Label. L’album, composto da undici canzoni, racchiude osservazioni pungenti, ironia e una profonda curiosità nei confronti degli stati ansiosi, propri o altrui. Senza dismettere la vocazione folk’n’roll e country-neomelodica che l’hanno reso celebre, Giancane inaugura una nuova stagione compositiva, inventando una nuova grammatica cantautorale di chiara provocazione e vocazione popolare, adatta a qualsiasi età.

Immagini di © Emanuela Vertolli

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò, La Rivista Metropolitan Magazine N3

Adv
Adv

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Adv
Back to top button