L’enorme girandola di nomi di allenatori accostati al Mantova, forse, sta per fermarsi. Sembra essere vicino l’ingaggio di Alberto Gilardino e la settimana prossima (se non già il week end che arriva) potrebbe essere decisiva. Ripercorriamo però quali sono tutte le opzioni nella mente della dirigenza biancorossa, guardando anche qualche statistica dei candidati più papabili.

Gilardino al Mantova, più che una suggestione…

Come riporta La Voce di Mantova, Alberto Gilardino sembra essere diventato, nelle ultime ore, il più probabile candidato a sedere sulla panchina del Mantova la prossima stagione. La girandola di nomi ha girato parecchio, e continua ancora. Ma forse siamo più vicini al suo stop. Alberto Gilardino, peraltro, non sarebbe totalmente un novellino nelle serie inferiori. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo (2018, allo Spezia la sua ultima stagione), Alberto ha cominciato ad allenare il Rezzato, squadra delle serie inferiori. Questa stagione ha avuto la fiducia della Pro Vercelli.

Con i bianconeri, nel girone A di Serie C, ha totalizzato 31 punti, a 5 lunghezze dalla Juventus U23 (il cui prossimo allenatore sembra essere un altro reduce del mondiale tedesco del 2006, ossia Andrea Pirlo) campione della Coppa Italia di Serie C. Stagione non particolarmente esaltante per Gila, che forse ambisce alla panchina biancorossa per rilanciarsi e dimostrare il suo valore.

Gilardino
Gilardino vicino alla panchina del Mantova – ph. Getty

Gli altri candidati

In tutto questo scenario di nomi e ipotesi, in realtà ad oggi un allenatore sulla panchina del Mantova c’è ancora, ed è Gianluca Garzon. Quest’ultimo ha recentemente detto (da vocedimantova.it):

“Io spero davvero di far parte dei progetti di questa società. Qui c’è tutto quello che serve per fare bene. Il club è ambizioso e vuole crescere con i giovani. […] Questa è una piazza importante. Giocare con la maglia del Mantova credo che rappresenti un trampolino di lancio, esattamente come lo è stato per molti allenatori. Si può fare bene. […] Indipendentemente dal fatto che saremo io o un altro l’allenatore dei biancorossi, seguirò con attenzione queste sfide (i playoff)”

Se non ci saranno cambiamenti, tuttavia, la strada che Garzon prenderà sarà quella dell’addio. E se non fosse Gila il suo successore? Tra i nomi usciti c’è certamente quello di Francesco Modesto. L’ex Cosenza ha già allenato il Rende e il Cesena, da cui è stato esonerano qualche mese fa. Oltre a lui, altri nomi usciti sono stati quelli di Tano Caridi e Paolo Montero, ottimo questa stagione alla guida della Sambenedettese.

La stagione del Mantova

Il Mantova ha realizzato, nella stagione conclusasi ufficialmente qualche settimana fa ormai, 51 punti in 24 partite. Questi gli sono bastati per trionfare nel girone D di Serie D. Il Covid-19 ha anticipato quello che sembrava comunque essere l’esito della stagione, ossia la promozione in Serie C. 14 vittorie, 9 pareggi e una sola sconfitta (peraltro il 16 febbraio, cioè il week end che ha visto giocarsi l’ultima partita di questa anomala stagione calcistica. Il match, disputato contro lo Sporting Franciacorta, è terminato 2-1 in rimonta) sono gli eccellenti numeri di questa stagione. E’ una serie C meritata.

Seguici su Metropolitan Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA