Attualità

Giovanni Allevi, la lotta al mieloma: “Mi faccio avvolgere dalla vostra energia”

Il compositore e musicista marchigiano, Giovanni Allevi, torna a parlare del mieloma che lo ha colpito lo scorso giugno e racconta di aver intrapreso un nuovo ciclo di cure.

Allevi torna a parlare del mieloma che lo ha colpito, il commosso messaggio ai fan

Giovanni Allevi, la lotta al mieloma: "Mi faccio avvolgere dalla vostra energia"
Giovanni Allevi in ospedale, in un frame del suo video

Giovanni Allevi, straordinario musicista classico, è stato colpito a giugno scorso da un mieloma, una forma di tumore che si sviluppa da alcune cellule del sangue poste nel midollo osseo, che può provocare dolori alla schiena e alla zona lombare. Al compositore, infatti, è stata diagnosticata questa malattia anche in seguito ai forti dolori alla schiena.

È tornato a raccontare della malattia proprio dall’ospedale dove è in cura, postando su Instagram un video in cui appare visibilmente commosso e riconoscente verso i fan per il tanto affetto ricevuto, in questo momento così difficile della sua vita:

“Vi ringrazio con tutto il cuore per la miriade di messaggi che mi avete mandato. Mi faccio avvolgere dalla vostra energia e questa energia mi dà un grande coraggio per affrontare questa battaglia. Vi voglio davvero bene”

Ieri Giovanni ha anche pubblicato un altro post, con una foto che ritrae la porta del reparto dell’ospedale, accompagnata dalla didascalia: “Un altro passo decisivo verso la guarigione. Grazie a tutti coloro che lavorano in questa fantastica struttura!” – facendo chiaramente intuire l’inizio di un nuovo ciclo di cure.

Ricordiamo che da quando gli è stato diagnosticato il mieloma, il compositore ha annunciato che non avrebbe portato avanti i concerti. A settembre aveva poi pubblicato un post in cui raccontava tristemente di non poter suonare, a causa dei “potenti farmaci” che gli facevano tremare le mani, confessando poi:

“ma una musica nuova invade la mia mente in modo impetuoso ed io non ne perdo una nota. Ora è dolce, ora folle ed incomprensibile, sognante e riflessiva, metafisica. Non vedo l’ora di farvela ascoltare!

Con l’augurio di una pronta guarigione, speriamo di poter tornare presto ad essere allietati dalle dolcissime ed incantevoli note di Giovanni Allevi.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button