Musica

Gli esordi dei Led Zeppelin in mostra a Bologna

Adv

Bologna ospiterà dal 20 maggio al 19 giugno una mostra personale del fotografo Dick Barnatt dedicata ai Led Zeppelin, una delle band rock più amate della storia.

“Led Zeppelin – 1968, Windmill Str.“, questo il titolo della mostra, sarà allestita nella sede di Ono arte e racconterà iconograficamente gli esordi della band fondata da Jimmy Page nel 1968 a Londra dopo l’addio all’esperienza degli Yardbirds.

Nascono i Led Zeppelin: clic!

Siamo nel 1968 e Jimmy Page, fresco dell’esperienza con gli Yardbirds, recluta un altro turnista di Londra, John Paul Jones, e due giovanissimi musicisti delle Midlands, Robert Plant e John Bonham segnando così la nascita dei Led Zeppelin. La Warner Bros a questo punto commissiona a Dick Barnatt un servizio fotografico che abbia come protagonista i 4 ragazzi. Il fotografo non li conosce ma percepisce da subito che con quel taglio di capelli inusuale sono destinati a fare la storia della musica e della cultura pop: uno scatto imprigiona per sempre il sorriso della neonata band. La sessione prosegue poi nella strada antistante lo studio, dove i ragazzi sono usciti a fumare una sigaretta ed è parcheggiata la Jaguar di Jimmy Page. I quattro si siedono sul cofano e il fotografo immortala il momento. Barnatt, quando per la prima volta sente alla radio “Whole Lotta Love“, incisa in quello stesso anno e pubblicata nel 1969, non associa subito la musica allo shooting dell’ottobre 1968. Quelle foto di fine ottobre raccontano invece un pezzo di storia della musica, oggi in mostra a Bologna.

Seguici su Instagram

Giulia Moretti

Adv
Adv
Adv
Back to top button