Golf e ladri: come riconoscere chi ruba

Se siete neofiti e avete appena approcciato il fantastico mondo delle gare di circolo, dovrete tenervi pronti ad osservare i ladri del golf, travestiti ovviamente da giocatori inappuntabili.  

Modi per riconoscere i “Ladri”

  • Se sul tee della uno il giocatore non dichiara la propria palla. Attenti che quando finirà in bosco qualsiasi pallina trovata con buon lie sarà sicuramente la sua.
  • Prima di partire, al momento dello scambio degli score, il “Furbetto” cercherà di dare il proprio all’amico e non facendoli girare in modo casuale. Se dovesse succedere state attenti allo score finale una volta concluso il giro. Magari segnatevi i colpi di tutto il team sul proprio score per sicurezza.
  • Se dopo qualche buca il ladro di colpi continua ad andare in bosco e continua a trovare la palla su lie perfetti con spazio per tirare verso il green, attenti. Iniziate a seguirlo nella ricerca e attenti alle sue tasche, potrebbe cadere magicamente una palla.
  • Quando notate che la palla di un vostro compagno è in rough ed è messa malissimo e, come per magia, riesce ad estrarre un ibrido facendolo volare con tranquillità. Successivamente ogni volta che finirà in rough restate focalizzati su di lui fino a quando non avrà tirato, magari lo coglierete sul fatto;
Golf e rubare
Un droppaggio sotto la supervisione di un arbitro (Credit: DanBunanyGolf.com)
  • Se dopo una buca disastrosa, dove il vostro compagno di gioco ha visitato tutto meno che il fairway, avete addirittura perso il conto di quanti colpi abbia tirato, dopo aver sbagliato un putt di un metro dichiara fermamente di aver fatto 5, cercate prima di farlo ragionare ricostruendo la buca. Se proprio non è capace di contare, chiamate un arbitro e fatevi aiutare da lui. Magari in futuro sarà seguito, beccato sul fatto e squalificato (o almeno si spera).
  • Un piccolo segno di essere in malafede avviene quando in green si piazza la palla. Chi ha nel proprio sangue rubare la piazzerà qualche centimetro più avanti del proprio marchino. Questo trucco è difficile da vedere ma con un po’ di attenzione si può segnalare al golf il ladro.
  • Ogni gara che giocherete, una volta conclusa, cercate di ricordarvi gli score del vostro team fino a che non avrete visto la classifica. Se noterete che non corrispondono e hanno totalizzato meno colpi di quelli che hanno tirato, andate subito da un arbitro/segretario e spiegatevi al meglio, magari analizzando lo score su carta con lui. Se non ve lo permette, potete tranquillamente, per quasi tutti i circoli italiani, andare sul sito gesgolf e cercare la gara appena conclusa per vedere nel dettaglio lo score incriminato del vostro compagno di gioco. Ricordandovi le buche potrete capire dove si è tolto i colpi e poterlo così denunciare.
  • State attenti ai droppaggi, alcuni li sbagliano perché non hanno idea di come agire in modo corretto. Purtroppo la maggior parte lo fa per avvantaggiarsi senza rispettare le regole. Se siete nel dubbio chiamate un arbitro, vi aiuterà a trovare la soluzione corretta.

Questi sono i modi più comuni in cui nei nostri golf agiscono i ladri . In ogni caso, se avete la certezza che una persona è totalmente in malafede ma non riuscite a squalificarla per vari motivi, spargete la voce. Non vi fate intimorire, tutto il vostro circolo deve sapere chi ruba. Essendo un gesto spregevole il passaparola è d’obbligo e, forse, una volta che il “Ladro di colpi” si sente chiamare da tutti con questo appellativo, la smetterà.

Mi sento di dire, per tutto quello che questo sport ha da trasmettere: smettete di rubare, per favore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA