Cultura

Guerrino Tramonti a Villa Torlonia

Alla Casina delle civette di Villa Torlonia a Roma, si possono ammirare i capolavori del ceramista romagnolo Guerrino Tramonti. Le coloratissime opere dell’artista dialogano con le vetrate e con le sale espositive, in un percorso che conduce dalla materia alla forma. La piccola mostra è come un gioiello incastonato nel verde. Affascina, fa sognare e c’è tempo fino al 27 settembre per visitarla.

Con il caldo dell’estate romana che inizia a farsi sentire, il parco di Villa Torlonia sembra un’oasi nel deserto. Percorrendone i sentieri ombrosi, si giunge quasi per caso alla Casina delle civette, la residenza voluta dal principe Alessandro Torlonia sul finire del 1800 per rifugiarsi dalla vita mondana. Le sembianze sono quelle di un luogo incantato dove si incontrano l’eclettismo surreale e il liberty più romantico. Tanto l’esterno quanto le sale interne, avvincono lo sguardo grazie agli innumerevoli dettagli. Un susseguirsi di piccole stanze nascoste, stucchi fiabeschi e giochi di luci e di colori. La mostra “Alchimie di terra e di luce. I mille volti della ceramica di Guerrino Tramonti” si snoda in questi ambienti, come se ne fosse parte integrante.

Casina delle civette - Photo credits: web
Casina delle civette – Photo credits: web

Guerrino Tramonti: l’alchimista

La carriera artistica di Guerrino Tramonti è stata da sempre caratterizzata dalla sperimentazione. Come fosse un alchimista, Tramonti amava trovare sempre nuovi modi e nuove tecniche per esprimere la propria creatività. Si dedicò intensamente tanto all’insegnamento quanto alla produzione delle opere che lo resero uno dei maggiori ceramisti del XX secolo.

Grande disco decorativo con cristallina © Archivio Museo Tramonti - Photo credits: Raffaele Tassinari
Grande disco decorativo con cristallina © Archivio Museo Tramonti – Photo credits: Raffaele Tassinari

La sua profonda conoscenza della materia, lo condusse a ottenere degli accostamenti cromatici fluidi e brillanti. Le influenze artistiche guardano soprattutto alla porcellana giapponese e ai grafismi dal gusto primitivo. In mostra si possono apprezzare ceramiche e arazzi, sculture e dipinti. I suoi grandi dischi decorativi incantano, realizzati con cristallina a grosso spessore. Rapiscono gli eccezionali vasi in grès porcellanato che Tramonti amava definire “sculture”.

Inoltre la scelta dell’allestimento vuole sottolineare il processo creativo di questi capolavori. Le opere sono infatti adagiate su strati di terre colorate, come se la forma emergesse dalla materia stessa che la compone. Questo particolare aspetto sembra avvicinare ancor di più Guerrino Tramonti allo spirito del principe Alessandro Torlonia e alla sua abitazione dai connotati magici.

Vaso globulare doppio cratere in grès porcellanato © Archivio Museo Tramonti - Photo credits: Raffaele Tassinari
Vaso globulare doppio cratere in grès porcellanato © Archivio Museo Tramonti – Photo credits: Raffaele Tassinari

La mostra

Con circa cinquanta opere del maestro Guerrino Tramonti, l’esposizione è visitabile alla Casina delle civette di Villa Torlonia solo su prenotazione tramite il sito ufficiale del Museo. È promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e a cura di Maria Grazia Massafra, Raffaella Lupi e Stefania Severi. Si avvale del Patrocinio dell’Associazione Italiana Città della ceramica (AICC), del Comune di Faenza e del Museo Internazionale delle Ceramiche (MIC). È organizzata dalla Fondazione Guerrino Tramonti, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Apriti Sesamo e la Galleria Sinopia di Roma.

A latere dell’esposizione, si terrà il concorso “Alchimie di terra e di luce – omaggio a Guerrino Tramonti” che vedrà coinvolte le Scuole d’arte e dei mestieri di Roma Capitale. Gli allievi del corso di ceramica 2019/2020 elaboreranno un proprio progetto ispirandosi alla produzione di Tramonti per esaltare le peculiarità della sua opera. Il catalogo (italiano-inglese) è edito dalla casa editrice Edilet EdiLazio Letteraria.

di Flavia Sciortino

Seguici su

Facebook

Instagram

Twitter

Back to top button