Sport

Harrison Smith multato dall’NFL

Harrison Smith, safety dei Minnesota Vikings, è stato multato dalla lega a causa di un episodio che lo ha visto coinvolto nel match contro i Texans.

La multa ammonta a 15.000$ e si riferisce ad un intervento che Smith ha fatto nei confronti di Jordan Akins, al quale è stata poi effettivamente diagnosticata una commozione cerebrale a causa dello scontro.

Il contatto è avvenuto alla fine del primo quarto di gara, quando i Vikings erano in vantaggio col punteggio di 17-6. 

Harrison Smith non è molto d’accordo con la decisione della lega. Ha infatti dichiarato:

“Ovviamente, espulsioni e multe non mi fanno piacere. Pensavo di aver fatto il possibile senza infrangere le regole. Ho anche cercato di inclinare la testa per non colpirlo”.

E, in riferimento alla multa ricevuta venerdì, ha aggiunto:

“Non ho ben chiaro come siano arrivati a quella cifra e a quelle decisioni. Durante una partita di preseason ho ricevuto una multa più alta ma senza essere espulso. E sinceramente non mi aspettavo l’espulsione. Farò comunque appello e sarebbe bello avere un chiarimento”.

Harrison Smith, in seguito a questo episodio, è stato prontamente sostituito da George Iloka. E, alla fine, i Minnesota Vikings sono riusciti a portare a casa la vittoria, vincendo con il risultato di 31-23.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: La’el Collins, stagione finita per l’offensive tackle dei Cowboys

Foto in copertina: Hannah Foslien/Getty Images

Back to top button