Hatoful Boyfriend e la scuola dei doppi sensi

Dopo tante perle che vi abbiamo proposto oggi tratteremo un gioco particolare. Credo che abbiamo avuto un aneurisma cerebrale anche solo aver osato provarlo (non sappiamo nemmeno noi il perché) e tra poco lo scoprirete.

Hatoful boyfriend è una visual novel per ragazze, sviluppato dalla PigeoNation Inc., rilasciato in Europa nel 2015.

Come siamo venuti in possesso di questo “magnifico” titolo?

Semplice: un amico ce l’ha dato come regalo di laurea. Che tu sia benedetto!

Ma ora parliamo del gioco. Generalmente la struttura di una visual novel è abbastanza semplice: il protagonista è un personaggio senza personalità che va ad interagire con altri personaggi di sesso opposto aventi personalità diverse (standardizzati Giapponesi).

L’interazione che si avrà tra i personaggi farà attivare delle “flag”, tramite le quali si avrà la possibilta’ di interagire tra una lista di risposte predefinite per poi poter far evolvere la storia del personaggio ed avere una possibile “relazione” con un/a ragazzo/a.

Fin qui è una semplice visual novel e che quindi vi starete chiedendo qual è la particolarità di questo gioco e perché avremmo dovuto provare qualcosa di così banale. Ottima domanda, perché in questo gioco le interazioni con i personaggi saranno tra PICCIONI!

Il gioco parte con un dialogo insensato ma non ci soffermiamo su questo, noi siamo: una ragazza trasferitasi in una scuola per uccelli (ed abbiamo già il primo doppio senso) tutti MASCHI.

Durante il gioco ci si imbatterà in diverse situazioni ambigue e piene di doppi sensi dove ad un certo punto abbiamo pensato di essere in un cinepanettone fatto a videogame.

Non vogliamo entrare nel dettaglio perchè vogliamo che siate voi ad assaporare ogni singolo dettaglio intenso quanto ambiguo.

In conclusione possiamo dire che alla fine è una normale visual novel però con uccelli; la traduzione è fatta molto, ma molto male ed i dialoghi sono stati scritti da 1000 scimmie che battevano su una macchina da scrivere con il sedere. La colonna sonora è la solita fastidiosa di ogni visual novel, però un pò peggio del solito, anche se alla fine si poteva cadere di più in basso……… ma ha anche dei difetti.

Noi comunque vi consigliamo di giocarlo in compagnia anche perché da solo vi porrete la domanda: “Ma perchè ho buttato queste ore in un gioco simile?”. Adatto solo ai veri amanti del trash.

Alla prossima dai MakeAByte!

 

Per rimanere sempre aggiornati sui nostri articoli seguiteci, oltre che su Facebook, anche su Telegram e su Instagram!

© RIPRODUZIONE RISERVATA