MovieNerd

Hawkeye recensione 1×04: gli acciacchi e i traumi di Clint Barton

Adv
Adv

Abbiamo superato il giro di boa ormai e col terzo episodio della settimana scorsa di Hawkeye, disponibile come sempre su Disney+, abbiamo scoperto qualcosa in più sul personaggio di Echo e sul suo passato. Adoro fortemente il background dato a questo personaggio e si vede che i Marvel Studios ci puntano parecchio, non dimentichiamo che infatti è stata annunciata una serie tv dedicata al personaggio di Maya Lopez. Adesso però? Quali sorprese ci riserverà la serie?

Prima di parlare di questo episodio però, voglio dedicare qualche riga alle dichiarazioni che Kevin Feige ha fatto in settimana. Il Presidente dei Marvel Studios durante un’intervista rilasciata per promuovere il nuovo film di Spider Man, in uscita al cinema il 15 Dicembre, ha dichiarato che l’attore Charlie Cox tornerà ad interpretare Dare Devil, anche se non si sa ancora né quando, né in quale film. La notizia è sicuramente ottima, ma cosa c’entra con la serie di Hawkeye? Beh con una ragionamento degno di Sherlock Holmes, è facile dedurre che se è tornato il buon Charlie, potrebbe tornare anche Vincent Donofrio nei panni di Wilson Fisk, è questo si che ha a che fare con la serie di Hawkeye!

hawkeye
Photo Credits: dal web

Hawkeye: un Clint mai visto cosi( da qui in poi SPOILER)

Ma nonostante tutto sembra non essere arrivato ancora il suo momento, niente Wilson Fisk in questo episodio. Questo non vuol dire ovviamente nulla, anche perché è apparso un’altro importante personaggio sul finire della puntata, però procediamo con ordine. In questo episodio la cosa che più mi colpisce è il personaggio di Clint, in particolare modo l’approfondimento psicologico che ci stanno facendo vedere. In realtà uno degli scopi di queste serie tv era quello di approfondire i personaggi che nei film hanno avuto poco spazio o sono stati approfonditi poco, è lasciatemelo dire: ci stanno riuscendo alla grande! Nella serie stiamo vedendo un Clint diverso rispetto a quanto visto nei film, anche perché ormai stanco e logoro dalle numerose battaglie e dalle perdite subite. Cosi questa puntata risulta meno frenetica rispetto a quella precedente, però allora stesso tempo non perde il mordente e risulta assolutamente gradevole. Gran merito, oltre all’alchimia che c’è tra Kate e Clint, va ai dialoghi che sono semplicemente stupendi.

Ma quella è una Vedova Nera?

Ma la puntata non è solo questo, anzi. In questo episodio ritorna prepotentemente l’atmosfera Natalizia, è tutto ciò non può far altro che rendermi felice! Come detto prima i dialoghi sono particolarmente ispirati, è un particolare momento tra Clint e Kate è gestito benissimo. Ma la storia? Ecco quella continua a svilluparsi, anche se ancora alcune cose appaiono poco chiare e l’orologio che tanto sembra essere importante, potrebbe rivelarsi un semplice espediente narrativo per portare avanti la storia. Infatti sarà proprio grazie alla ricerca di questo oggetto, che i nostri due arcieri si ritroveranno invischiati in una lotta con Echo e con un personaggio misterioso che se avete visto Black Widow, non farete fatica a riconoscere.

Hawkeye: In conclusione

Proprio dopo questo combattimento si chiude la quarta puntata, che per l’economia della serie risulta essere fondamentale. Un’episodio che si prende i suoi tempi, ma lo fa non annoiando mai mettendoci tanto cuore, ma anche tanti momenti intensi. Dando un’accelerata sul finale che mette tanto hype per il proseguo della serie.

continua a seguirci sui social di Facebook e Instagram!

Giacomo Variante(mino860)

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button