23.4 C
Roma
Maggio 8, 2021, sabato

Henri de Toulouse-Lautrec, pittore anticonformista

- Advertisement -

Henri de Toulouse-Lautrec è stato un artista dalla vita piena e affascinante, ricca di aneddoti. Purtroppo, la sua salute non gli ha permesso di vivere a lungo, ma il suo genio vive ancora oggi nei suoi famosi quadri di fine Ottocento. È poi, pioniere dei manifesti pubblicitari. Grazie dunque al suo stile originale e unico, è detto uno degli artisti più interessanti del periodo contemporaneo. Nato e cresciuto in Francia, si mosse tra le più importanti città del Paese, portando in giro la sua arte. Scopriamo insieme la sua vita.

Toulouse-Lautrec nasce ad Albi il 24 novembre 1864. Proviene da una delle famiglie francesi più importanti. Infatti i Toulouse-Lautrec si consideravano discendenti nobili, e mantengono le tradizioni tipiche dell’aristocrazia. Per questo, i suoi genitori erano cugini primi, avvenimento che causa non pochi problemi all’interno della famiglia. Sia a livello di salute infatti, lo stesso Henri ne subisce le conseguenze, ma anche a livello caratteriale. I genitori erano totalmente diversi e quasi sempre in conflitto.

Henri de Toulouse-Lautrec , La Troupe de Mademoiselle Églantine, 1896 - PhotoCredit: © theartpostblog.com
Henri de Toulouse-Lautrec , La Troupe de Mademoiselle Églantine, 1896 – PhotoCredit: © theartpostblog.com

Henri de Toulouse-Lautrec agli inizi

La vita di Henri de Toulouse-Lautrec è condizionata dalle sue condizioni di salute. Nonostante ciò, riesce a studiare a Parigi, dove si fa notare per la sua straordinaria capacità artistica. Oltre al dono per la pittura, si fa conoscere nella capitale per la sua vita spericolata, piena di vizi. Bevitore incallito, assiduo frequentatore delle case chiuse, non manca di documentare le sue serate attraverso i suoi quadri, narrando la Belle Epoque.

Infatti, passa un periodo importante a livello artistico proprio nella maison de la rue de Moulin, nel famosissimo quartiere del Moulin Rouge. La spiccata sensibilità di Toulouse-Lautrec lo porta ad avere un vero e proprio rapporto con le prostitute, non limitandosi a sfruttarle per il suo piacere, ma ritraendole come donne nei momenti di tutta la giornata. Sarà poi grazie a van Gogh che si appassionerà alla xilografia giapponese, creando manifesti pubblicitari meravigliosi, come quello del Moulin Rouge.

Lo stile e gli ultimi anni

Purtroppo, Henri de Toulouse-Lautrec morirà a soli 37 anni, per le conseguenze della sifilide e dell’alcolismo. Nonostante ciò, i suoi gravi problemi di salute l’hanno reso celebre. Infatti il suo problema, ovvero il busto di dimensioni normali, ma le gambe delle dimensioni di un bambino, hanno dato il nome alla sindrome di Toulouse-Lautrec. Ci lascia un patrimonio straordinario, tra 31 manifesti, 350 litografie e 600 dipinti.

Considerato un post-impressionista, il suo stile è caratterizzato da una forte componente emotiva e da una profonda sensibilità verso il prossimo. Infatti, rappresenta la realtà esattamente come è, vista dall’artista. Quello che ci insegna Toulouse-Lautrec, è che davanti a uno scopo non ci si può far abbattere. Infatti, la sua passione per l’arte e per la vita non si è fermata nemmeno nei momenti più dolorosi. Grazie a lui, abbiamo testimonianze di un periodo affascinante e nostalgico come quello della Belle Epoque.

a cura di Marianna Soru

Seguici su
Twitter
Instagram
Facebook

Metropolitan Arts & Lifestyle

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -