Le 10 migliori hit dance per la festa degli innamorati che più ci hanno fatto emozionare e ballare a cavallo tra gli anni 90 e i 2000.

DancePills Logo hit dance san valentino

Ciao amici di DancePills e buona festa degli innamorati! Oggi ho scelto per voi le dieci migliori hit per la festa di San Valentino, pronti a ballare e cantare?

Iniziamo!

  1. Robin S – Show Me Love

Scritto da Allen George e Fred McFarland il singolo “Show Me Love” venne pubblicato nel 1990 ma non riscosse molto successo. Venne ripubblicato nel 1993 su etichetta Big Beat Records e permise a Robin S di scalare le classifiche negli Stati Uniti e in Europa.

2. Double You – Please Don’t Go

La cover di un successo di KC and The Sunshine Band del 1980 “Please Don’t Go” porta al successo il progetto Double You, nato dalla collaborazione tra William Naraine e Franco Amato e lanciato dal produttore discografico Roberto Zanetti. Nel 1992 saranno tre i milioni di copie vendute su etichetta Dance World Attack (DWA), disco d’oro e di platino in diversi paesi.

3. Haddaway – What Is Love

Il singolo “What Is Love” esce nel dicembre 1992. Scritto e prodotto per la Coconut Records di Colonia da due produttori tedeschi: Dieter Lünstedt (a.k.a. Dee Dee Halligan) e Junior Torello, il pezzo è interpretato da Alexander Nestor Haddaway.La canzone diventa una vera e propria smash-hit nell’estate del 1993. Viene ballata nelle discoteche di mezzo mondo e vale, al giovane di Trinidad, numerose partecipazioni a manifestazioni canore e programmi TV. Il successo di “What Is Love” proietta Haddaway nell’olimpo del panorama Dance mondiale.

4. Alexia – Me And You

Notata in una discoteca da Roberto Zanetti aka Robyx, nel 1995 pubblica il primo singolo a nome Alexia su etichetta DWA. La canzone, prodotta dallo stesso Zanetti con la partecipazione dei Double You, raggiunge il primo posto nelle classifiche italiane e spagnole.

5. Gigi D’Agostino – La Passion

Il Maestro nel 1999 riarrangia una cover di Rectangle”, brano strumentale del 1979 del musicista francese Denis Quillard, all’epoca facente parte del duo Elli et Jacno, e fa curare la parte vocale dal cantante e produttore musicale armeno Andrew Sarkeesian su cui è stato utilizzato l’Auto-Tune sulla scia del successo di “Believe” di Cher.

Quanti ricordi, vero ragazzi? Siamo a metà classifica! Pronto a conoscere la seconda parte de Le dieci migliori hit dance per la festa di San Valentino?

6. Dj Dado – Coming Back

La lungimiranza di Giacomo Maiolini della Time Records porta per la prima volta un deejay italiano oltreoceano. Negli studi discografici di New York la bozza melodica del produttore incontra la meravigliosa interpretazione della cantante americana Michelle Weeks. Il progetto “Coming Back” (che annovera, tra gli altri, anche il musicista Roberto Gallo Salsotto ndr) prende forma.

La Dance incontra il Pop: i “bpm” scendono e la fusione tra melodia e parte vocale è magica. Il risultato è una traccia fresca, estiva, con un testo studiato nei minimi dettagli e che racconta una storia d’amore. L’estate del 1997 vede l’esplosione della produzione.“Coming Back” è cantata e ballata in tutta Italia, vola nelle classifiche e partecipa anche all’edizione del Festivalbar di quell’anno.

7. WEB – Lovin’ Times

https://www.youtube.com/watch?v=GwfQid_XfBA

Ad allietare l’ultima estate prima dell’avvento del nuovo millennio il progetto italiano Web realizzato dal compositore e producer romano Pierluigi Giombini. La melodia prodotta dal pianoforte di Giombini vale a “Lovin’ Times” oltre 100.000 copie vendute. Pelle d’oca per questo capolavoro.

8. Gigi D’Agostino – L’Amour Toujours

Primo singolo estratto dall’LP L’Amour Toujours, vede la collaborazione tra Gigi D’Agostino e Paolo Sandrini in quella che una tra le canzoni Dance italiane ad aver riscosso più successo internazionale. Nel testo una dolce poesia d’amore.

9. Digital Rockers ft. Mark’Oh – Because I Love You

Nel 2002 le mani dei Digital Rockers remixano il brano del 1990 “Because I Love You (The Postman Song)” del cantante statunitense Stevie B. La voce di Mark’Oh caratterizza una dei pezzi che più abbiamo ballato e cantato.

10. Paps ‘n’ Skar – Loving You

La copertina della Hit Mania che conteneva questa traccia profumava di Rosa. “Loving You” dei Paps’N’Skar nel 2002 ci riporta delle sonorità molto 80’s. Il singolo prodotto da Viale e Salsotto riscuote grande successo, vende 14mila copie e risulta uno dei dischi dance più venduti e ballati in Italia nel 2002.

Se questo articolo vi fosse piaciuto, non dimenticate di mettere MI PIACE e CONDIVIDERLO sulle vostre bacheche e/o pagine!

Like & Share

Al prossimo appuntamento nostalgico con DancePills.

Sasso

© RIPRODUZIONE RISERVATA