Motomondiale

Honda, il momento di cambiare direzione: la bacchettata di Puig

Non è stato, fin qui, un anno da incorniciare per il team Honda. Sono pochissimi, infatti, i punti conquistati fino ad ora dalla Casa nipponica ed i podi inanellati si contano, davvero, sulle dita di una mano. Una situazione da migliorare cambiando modo di ragionare. Questa è la via maestra tracciata da Alberto Puig che non ha lesinato critiche alla sua squadra. Sarà un futuro completamente da riscrivere con Marc Marquez e Pol Espargarò in bilico.

Alberto Puig: “Honda deve cambiare modo di pensare se viole risalire la china”

Pol Espargaro test
Photo Credit: motogp.com

Ecco l’analisi di Alberto Puig, team manager di Honda, sulle prospettive del presente e del futuro della squadra nipponico che attualmente corre in MotoGP:

Beh, non è una buona stagione per noi e non c’è niente da approfondire. È chiaro che non siamo competitivi e dobbiamo migliorare. Questo è ciò che stiamo cercando di fare. Si può dire in molti modi diversi, dando una lunga spiegazione, ma la verità è che dobbiamo migliorare, e dobbiamo cambiare le nostre procedure. Questo è ciò che stiamo cercando di fare. Nella storia della Honda, abbiamo avuto più momenti positivi che negativi, in termini di risultati. Ma ora siamo in un momento negativo, quindi dobbiamo rimediare. La storia della Honda dice che non si arrende mai. Possiamo prenderci del tempo, ma ci arriveremo. Ma probabilmente dobbiamo cambiare un po’ il nostro modo di pensare, e il punto chiave è non mollare nella ricerca, nella volontà di trovare soluzioni migliori“.

Photo Credit: motogp.com

Seguici su Google News

Back to top button