SBK

Honda, un anno negativo: “Ma in SBK stiamo migliorando…”

Non è stato un anno da ricordare per la Casa giapponese nei vari campionati dedicati alle due ruote. Soprattutto se analizziamo i due più conosciuti del mondo: MotoGP e Superbike, infatti, non hanno sorriso a Honda che cerca, in modo insistente, un nuovo approccio e nuove idee per elevare, nuovamente, i suoi bolidi a leader del settore. Leon Camier ha però detto in un’intervista recente che le prestazioni sfoderate in SBK sono servite alla squadra per capire ancor meglio il funzionamento di questa categoria.

Le parole di Leon Camier di Honda

Honda, un anno negativo: "Ma in SBK stiamo migliorando..."
(Credit foto – Honda Repsol)

Con due rookie eravamo fiduciosi che avrebbero reso bene, una volta che avessero imparato la categoria, ma quest’anno anche la base del nostro pacchetto è diventata molto più stabile. Ci sono stati alcuni cambiamenti, come sappiamo, relativi alle sospensioni e ai freni. In generale penso perciò che l’annata sia andata molto bene. Molte volte siamo stati molto veloci con entrambi i piloti. Tanti piazzamenti tra i primi sei e un podio; un podio un po’ regalato ma comunque abbiamo dovuto lottare per trovarci lì. Siamo piuttosto fiduciosi sul fatto che in futuro continueremo a fare dei passi avanti. Sicuramente servirà tempo, non è un qualcosa che possiamo svoltare in una giornata. In Giappone stanno lavorando intensamente ma non sono sempre super veloci per apportare cambiamenti e, quando lo fanno, vogliono essere sicuri che stiamo andando nella giusta direzione. È un po’ la loro filosofia. Le super concessioni non risolvono tutto subito. Ci sono tante piccole parti che abbiamo bisogno di continuare a migliorare nel team e anche sulla moto. La parte impegnativa è fare l’ultimo step ed è lì che ci troviamo adesso“.

(Credit foto – Honda Repsol)

Seguici su Google News

Back to top button