Cinema

I 5 film per cui ricordiamo Jamie Lee Curtis

Oggi l’attrice statunitense Jamie Lee Curtis festeggia il suo 63esimo compleanno. Figlia d’arte di due mostri del cinema come Tony Curtis e Janet Leigh, si è conquistata un posto d’onore nell’industria hollywoodiana, a partire dal lontano esordio nel ’78. In occasione del suo compleanno ricordiamo le 5 interpretazioni più iconiche dell’attrice partendo proprio da quel “Halloween – La notte delle streghe

Jamie Lee Curtis in 5 film

Esordio assoluto di una Jamie Lee Curtis di soli vent’anni, “Halloween – La notte delle streghe” la accoglie alla sua prima esperienza e la consacra come “reginetta dell’urlo”. Nel 1983 riceve una parte in uno dei film natalizi più amati di sempre: “Una poltrona per due”. Qui interpreta l’eccentrica prostituta Ophelia accanto a Dan Aykroyd ed Eddie Murphy.

Cinque anni dopo è Wanda Gershwitz in “Un pesce di nome Wanda”, commedia di Charles Crichton che mette in scena la storia di una banda di criminali, tra colpi, arresti e seduzioni. Tuttavia è un film degli anni ’90 che le vale il primo Golden Globe come Migliore Attrice in una commedia. Si tratta di “True Lies”, film del 1994 diretto da James Cameron, in cui Lee Curtis è Helen Tasker.

Gli anni ‘2000 la portano ad incontrare anche un pubblico più giovane con la parte di Tess Coleman in “Quel pazzo venerdì”, dove recita accanto a Lindsay Lohan in una commedia surreale dove madre e figlia si trovano a vivere l’una nel corpo dell’altra.

Debora Troiani

Seguici su : FacebookInstagramMetrò

Adv
Adv

Debora Troiani

Laureata in Lingue, Letterature, Culture e Traduzioni alla Sapienza, studio ora Editoria e Scrittura, con un curriculum orientato al giornalismo. Sono una grande appassionata di lingue e letterature straniere (soprattutto russa e tedesca), di teatro, cinema e in generale di forme d'arte impegnata che affronta temi sociali.
Adv
Back to top button