Economia

Il caro energia rischia di superare il valore del PNRR

Per molte aziende non si preannuncia un futuro roseo. Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani annuncia che il caro energia potrebbe arrivare a superare il valore del PNRR. Sono molte le categorie messe a dura prova dall’aumento repentino degli ultimi mesi del costo dell’energia. Imprese e famiglie non sanno come arrivare a fine mese.

Oltre alla crisi da Covid c’è la stangata sulle bollette

È un periodo difficile per gli italiani. Alle prese con la crisi da Covid-19 e il caro energia, molte aziende italiane rischiano la chiusura. Situazione disastrosa anche per le famiglie: l’aumento del costo dell’energia si ripercuote anche sui beni di prima necessità.

Ceramica, vetro, gomma, plastica e metallurgia sono i settori più colpiti da questa crisi. Le aziende si vedono costrette a ridurre la produzione e in qualche caso a ricorrere agli ammortizzatori sociali per far fronte all’aumento del prezzo dell’energia. Ha fatto molto clamore il caso delle storiche vetrerie di Murano: 64 di queste imprese sono a rischio chiusura. Si realizzano delle conseguenze anche a livello dei consumi individuali. Infatti, si è verificata un’impennata dei prezzi al dettaglio. Farina, caffè, zucchero e olio di semi sono solo alcuni dei beni presenti sugli scaffali che hanno subito un sostanzioso aumento di prezzo.

In arrivo un nuovo decreto per le bollette di energia e gas

È previsto per il 10 febbraio la convocazione del Consiglio dei Ministri per porre fine a questa situazione. Tuttavia, gli sconti in bolletta saranno appannaggio solo di alcune categorie. Famiglie povere e medie imprese beneficeranno di queste misure. La dotazione prevista del fondo è di 5 miliardi, e andrebbe a coprire il secondo trimestre dell’anno.

Torna a farsi sentire il Ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani. Egli si dice preoccupato per il repentino aumento dell’energia, che secondo alcune stime, potrebbe avere un costo superiore rispetto a quello dell’interno PNRR.

Michela Foglia

Seguici su Facebook

Adv

Related Articles

Back to top button