Gossip e Tv

Il collegio: quinta puntata

La quinta e penultima puntata della quarta edizione de Il collegio, è stata la più seguita della stagione. Con uno share dell’11% è arrivata a conquistare più di 2,5 milioni di spettatori. Una puntata ricca di avvenimenti che preannuncia l’ultimo appuntamento, previsto il 26 novembre su Rai due. Sveliamo dunque tutti i dettagli della penultima puntata del reality della stagione e le anticipazioni della finale

Separazione, lite, espulsione

Separazione, lite ed espulsione sono le parole chiave della quinta puntata de Il Collegio. I collegiali, riuniti nell’aula magna, ascoltano il rapporto dell’ispettore scolastico, che denuncia il loro comportamento irrispettoso nei confronti degli adulti. Il preside si vede costretto ad un provvedimento drastico: la separazione tra maschi e femmine. Lezioni separate in cui due ragazze faranno da insegnanti ai maschi e viceversa. Quando tocca alle ragazze, Asia e Martina vengono trattate male dai ragazzi. Così, al momento del loro turno, Martina reagisce alle provocazioni di Mario Tricca con una lite furiosa, arrivando a strappare ad una ad una le pagine del suo quaderno. Puniti entrambi, non parteciperanno alla gita. La gita si rivela una sfida per i collegiali, che, con l’aiuto dei prof, montano le tende per la notte e, l’indomani, hanno imparato l’arte della mungitura. Ma, al ritorno, un’amara sorpresa attende gli allievi. Il preside, ormai scoraggiato dal comportamento sempre più indisciplinato di Claudia Dorelfi, annuncia che devono essere i suoi compagni a decidere per la sua permanenza o la sua espulsione. Nel primo caso, la colpa delle marachelle successive ricadrà sull’intera classe. Gli studenti, dopo una drammatica assemblea, decidono di espellere Claudia.

Martina Brondin e Mario Tricca - Photo Credit: tvzap
Martina Brondin e Mario Tricca – Photo Credit: tvzap

Le anticipazioni

Le anticipazioni ellittiche dell’ultima puntata ci lasciano incerti sulle sorti dei nostri collegiali. Forse sarà in arrivo l’ultima punizione, dovuta all’uso dei cellulari, fin dall’inizio severamente vietati. Ma l’ultima settimana sarà caratterizzata dalla ribellione della classe. Per motivi che non ancora conosciamo, i ragazzi occuperanno la struttura. Ma, soprattutto, ci saranno gli esami finali. Attendiamo quindi di sapere chi saranno i promossi e chi i bocciati, mentre ci prepariamo a vivere con loro la notte prima degli esami.

Back to top button