Gossip e TV

Il Sandokan degli anni 70′, che fine ha fatto e cosa fa oggi Kabir Bedi

Adv

Kabir Bedi è diventato noto in tutto il mondo per il ruolo del pirata malese Sandokan protagonista dello sceneggiato di Sergio Sollima, del 1976. In realtà, l’attore, dal 16 gennaio splendido 70enne, ha girato ben 59 film e preso parte 31 tra serie, film e programmi tv, tra cui la seconda edizione de “L’Isola dei Famosi”; condotta da Simona Ventura, nel 2004. Un mito che ha tantissimi progetti per questo 2016.

Kabir Bedi è nato il 16 gennaio 1946 a Lahore in Pakistan. Kabir è uno dei tre figli di Freda Houlston e dell’indiano Baba Pyare Lal Bedi, scrittore e filosofo di origine sikh.Da giovane si dimostra molto appassionato allo studio tanto da laurearsi al prestigioso St. Stephen’s Collegedi Delhi.

Kabir Bedi il Sandokan originale

Naturalmente, Bedi non si è limitato a portare sul piccolo e sul grande schermo le avventure del celeberrimo pirata malese dei romanzi di Emilio Salgari, ma è stato il protagonista di ben 59 pellicole per il cinema (per la maggior parte produzioni di Bollywood) e 31 tra serie, film e programmi tv, tra cui la seconda edizione de “L’Isola dei Famosi”; condotta da Simona Ventura, nel 2004.

Bedi è nato a Lahore, capitale della regione del Punjab e sede dell’industria cinematografica pakistana, il 16 gennaio 1946. Dopo alcuni film nel suo paese, girati dal 1971 al 1975, nel 1976, esattamente 40 anni fa, gira lo sceneggiato “Sandokan”, nel 1976, diretto dal regista romano Sergio Sollina, con  Philippe Leroy, Carole André, Andrea Giordana e Adolfo Celi. La miniserie è tratta dai romanzi di Emilio Salgari e la sceneggiatura è basata sui libri “Le Tigri di Mompracem” e “I pirati della Malesia”. I 6 episodi ottennero un successo clamoroso e, dalla miniserie, furono tratti una versione per il cinema, divisa in due parti, “Sandokan – Parte prima” e “Sandokan – Parte seconda”, sempre nel 1976, e tre seguiti – “La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa!”(1977), “Il ritorno di Sandokan”(1996), per la regia di Enzo G.Castellari e “Il figlio di Sandokan”(1998).

Nel 1983, anche Hollywood si accorge di lui e lo assolda per “Octopussy – Operazione piovra”. 13° film della saga di James Bond, diretto da John Glen, con Roger Moore. Kabir Bedi è nei panni del cattivissimo maggiordomo Gobinda, che darà del filo da torcere allo scaltro 007. Molto lo ricorderanno anche per il ruolo di Lord Rama nella soap “General Hospital”(1983), per quello di Ahmed Kamal nella serie tv “The Master” mentre è Farouk Ahmed in “Dinasty”(1986). Nel 1988, prende parte al film di guerra “Belva di guerra”, diretto da Kevin Reynolds, tratto dal romanzo “Nanawatai”, scritto da William Mastrosimone. Nello stesso anno, appare in un episodio (“La maledizione di Danav”) del telefilm “La signora in giallo”, e partecipa anche a “Magnum P.I.”. Successivamente, è uno dei protagonisti delle miniserie tv “Il principe del deserto”(1989), “I misteri della giungla nera”(1991) e “La figlia del Maharaja”(1994). Sempre nel 1994, è apparso anche nella soap “Beautiful”, nel ruolo del Principe Omar.

Si fa amare e apprezzare dal pubblico italiano anche per la sua partecipazione a Un Medico in famiglia, insieme a Lino Banfi.

Nel 2010 Kabir Bedi viene nominato cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Per quanto riguarda la sua vita privata, l’attore si è sposato per ben 4 volte. Il primo matrimonio nel 1969, durato 5 anni, con Protima Gupta, modella e danzatrice indiana, dalla quale ha due figli: Pooja e Siddharth.

Negli anni seguenti si sposa prima con Susan Humphreys, con la quale ha un figlio, e poi con Nikhila Moolgaoker.

Dal 2016 è sposato con la ricercatrice britannica di origine indiana Parveen Dusanj, di trenta anni più giovane di lui.

Adv
Adv
Adv
Back to top button