Attualità

Imu 2021, ecco quando si pagherà la seconda rata

Torna l’appuntamento con l’Imu 2021, tutti si chiedono quando si paga la seconda rata, e se ci sono esenzioni o riduzioni.

Imu 202: ecco quando si pagherà la seconda rata

L’appuntamento con il saldo Imu 2021 è stato deciso per la data del 16 dicembre. A versare la rata Imu 2021 sono coloro che possiedono: fabbricati, esclusa l’abitazione principale (salvo che si tratti di un’unità abitativa classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9); aree fabbricabili; terreni agricoli. A pagare sarà il proprietario dell’immobile, il titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, il genitore assegnatario della casa familiare a seguito di provvedimento del giudice, il concessionario nel caso di concessione di aree demaniali o il locatario per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria.

Si ricorda che l’Imu non si paga sulla prima casa, l’abitazione principale, a patto che questa non rientri tra le categorie degli immobili di lusso. È questa una delle principali esenzioni dal pagamento confermata anche per il 2021.

Sul calcolo e sul versamento della seconda rata, come riporta ipsoa.it, hanno effetto una serie di disposizioni emergenziali a cavallo del biennio 2020/2021, a causa dell’emergenza Covid. Ci sono alcune esenzioni riservate a immobili destinati a cinema e teatri; gli immobili con sfratti per morosità; gli immobili colpiti da sisma Lombardia-Veneto-Emilia Romagna; immobili colpiti da sisma Centro Italia; immobili comuni Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno; unità immobiliare pensionati non residenti (riduzione del 50%).

Adv
Adv
Adv
Back to top button