Metropolitan Today

In vendita il primo Personal Computer: l’Altair 8800

Il 19 dicembre 1984 faceva il suo ingresso sul mercato il primo PC: l’Altair 8800. La messa in vendita del primo personal computer avrebbe segnato la storia, dando inizio all’era dei computer e all’ascesa di questo nuovo strumento che sarebbe diventato sempre più popolare.

Dietro questo ambizioso progetto c’era l’ingegnere e imprenditore Ed Roberts che aveva fondato nel 1969, a 29 anni, la MITS (Micro Instrumentation and Telemetry Systems), azienda che lanciò sul mercato il già citato Altair 8800. Ma da dove nacque l’idea di un personal computer?

Il PC: una nuova esigenza?

Innanzitutto dalla crescente esigenza di calcolatori trasportabili ed economicamente accessibili. Roberts, già specializzato nella costruzione di kit elettronici per razzimodellismo, si era già immerso per una breve parentesi nel mondo delle calcolatrici elettroniche. Schiacciato dalla concorrenza, finì però con il concentrare la propria attenzione al microprocessore Intel 8080, immesso sul mercato nell’aprile del 1974.

Roberts acquistò il microprocessore in grande quantità così da avere la base del suo nuovo progetto: una macchina elettronica complessa acquistabile già montata o assemblabile seguendo delle semplici istruzioni. Il requisito numero uno, la trasportabilità, era soddisfatto. Quanto all’accessibilità, il prezzo sarebbe oscillato tra i 397,00 dollari per la versione con il kit pronto per l’assemblaggio e 495,00 dollari per il computer già montato. Il nome fu ispirato ad una stella citata in un episodio di “Star Treck” ed ecco che l’Altair 8800, il primo personal computer, era pronto per essere messo in vendita.

Una scatola di metallo: il primo personal computer in vendita

Il primo pc era tutt’altro che semplice dal punto di vista dell’utilizzo. Questa nuova macchina si presentava come una scatola di metallo con un pannello frontale provvisto di interruttori e led che indicavano gli output. Non c’era tastiera, né schermo, né disco fisso per salvare i dati.

Ciononostante, il successo dell’esperimento di Roberts su sensazionale, soprattutto grazie alla copertina dedicata dalla rivista “Popular Economics” all’Altair 8800. Questa pubblicità intercettò l’attenzione di Paul Allen e Bill Gates, allora ancora studenti di informatica, che si proposero alla MITS per la realizzazione di un software per il nuovo PC.

Dopo un po’ di tempo e alcune battaglie legali, quel software sarebbe diventato il cuore della società Microsoft.

Debora Troiani

Seguici su : Facebook, InstagramMetrò

Adv

Debora Troiani

Laureata in Lingue, Letterature, Culture e Traduzioni alla Sapienza, studio ora Editoria e Scrittura, con un curriculum orientato al giornalismo. Sono una grande appassionata di lingue e letterature straniere (soprattutto russa e tedesca), di teatro, cinema e in generale di forme d'arte impegnata che affronta temi sociali.

Related Articles

Back to top button