Esteri

Indonesia, si risveglia il vulcano Semeru: migliaia di persone in fuga

A distanza di meno di un anno dalla sua ultima eruzione, si è risvegliato il vulcano Semeru situato nella parte est dell’isola di Giava, coprendo di cenere i villaggi della zona e costringendo i residenti a lasciare le proprie abitazioni.

Lo riporta la Bbc, che cita l’agenzia di stampa locale Antara. Secondo l’agenzia, l’eruzione – che segue quella del gennaio scorso – ha prodotto una nuvola di cenere abbastanza grande da bloccare i raggi del sole in due distretti. Nel frattempo, le autorità hanno avvertito le compagnie aeree sulla presenza della nuvola, che arriva fino a un’altitudine di 15mila metri. Da parte sua, il Centro consultivo sulle ceneri vulcaniche (VAAC) a Darwin, in Australia, ha reso noto che la nuvola si sta spostando verso sudovest dalla sommità del vulcano a 3.676 metri sul livello del mare. Finora non si segnalano vittime. Video pubblicati sui social mostrano i residenti in fuga sullo sfondo della gigantesca nuvola di cenere che si alza nel cielo. 

Intorno alle 14:50 ora locale, il Monte Semeru nella città di Lumajang, East Java, ha eruttato. I video dell’eruzione condivisi sui social media, visibili nei link in calce all’articolo, mostrano la gente del posto in fuga da un’enorme nuvola di fumo. Migliaia di persone sono fuggite mentre l’enorme colonna di fumo ha ricoperto di oscurità i villaggi vicini, come ha detto un funzionario locale. I video mostrano gli abitanti dei villaggi che corrono e urlano in preda al panico mentre un’enorme nuvola di cenere si avvicinava a loro, minacciosa.

Allahu akbar (Dio è grande)!” si sentivano gridare i residenti. Il capo del distretto di Lumajang, Thoriqul Haq, ha affermato che il vulcano è attivo già dalla fine di venerdì. “Ora è buio nei villaggi“, ha detto all’emittente televisiva Kompas TV. “Non sappiamo se è lava fredda o calda“.

Il Volcanic Ash Advisory Center ha emesso un avviso dopo che un pennacchio di cenere vulcanica è salito a una quota stimata di 4000 piedi, piovendo sui residenti sottostanti. Da allora sono emersi filmati drammatici su Twitter che mostrano i residenti che corrono dalla montagna, sovrastati da enormi nuvole grigie. Nei video si sentono grida e urla di paura. Qualcuno ha scritto sui social: “Amici, pregate per noi, spero che la mia famiglia stia bene“.

Adv
Adv
Adv
Back to top button