Calcio

Inter, la nuova strategia per arrivare a Chiesa

L’ultima voce di mercato, riportata da Sportmediaset, è quella che vede come protagonista del prossimo mercato nerazzurro Federico Chiesa. L’attaccante della Fiorentina è sul piede di partenza e ad attenderlo ci sarebbero tante big, tra cui Juventus e Napoli. Commisso è riuscito a trattenerlo la scorsa estate, ma difficilmente potrà ripetersi quest’anno; sarà però difficile trattare con il patron italo-americano. Ed è qui che l’Inter potrebbe avere un vantaggio, con un paio di contropartite tecniche che farebbero gola ai dirigenti viola.

La strategia per arrivare a Chiesa

Federico Chiesa è un pallino di Antonio Conte, che lo vorrebbe all’Inter il prima possibile e che potrebbe dare maggiore qualità alla rosa nerazzurra, in modo decisivo. Il valore del giovane attaccante viola si aggira attorno ai 70 milioni e Marotta proverà a raggiungere quella cifra anche inserendo dei suoi tesserati nella trattativa. Il primo nome è Dalbert, che, a differenza di Biraghi, ha convinto la Fiorentina durante questa stagione. L’altra contropartita tecnica è Radja Nainggolan: il belga, di ritorno da Cagliari e comunque sul piede di partenza, alzerebbe di molto la cifra offerta. Marotta quindi metterebbe sul piatto il Ninja e Dalbert insieme a 22 milioni.

Adatto a Conte?

La risposta potrebbe darcela solo il mister che però, secondo le voci che trapelano, sarebbe disposto addirittura a rinunciare al suo fedelissimo Moses, pur di avere in rosa l’ala azzurra. Chiesa farebbe infatti l’esterno a tutta fascia sulla destra, ruolo in cui sarebbe comunque adattato: il numero 25 viola quest’anno è stato poco impiegato sulla fascia, ma per la maggior parte come seconda punta. Conte però lo vede perfettamente nel suo 3-5-2, perché l’attaccante della nazionale darebbe una maggiore imprevedibilità sugli esterni, che è mancata quest’anno.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Back to top button