Una delle isole più belle della Liguria, l’isola di Gallinara, è stata venduta per un valore di oltre 10 milioni di euro, ad un magnate ucraino di Kiev: Olexandr Boguslayev. L’uomo è il figlio di un politico e industriale.

L’isola di Gallinara in mani ucraine

Ora l’isolotto al largo di Albenga e Alassio, sfoggia la bandiera ucraina sulla torretta di avvistamento, con i colori blu e gialli. Dal 17 luglio, infatti, l’isola ha un nuovo proprietario. La paradisiaca isola ligure a forma di tartaruga, nota nel corso della storia per essere stata un tempo rifugio di santi e di papi, è stata acquistata dal magnate di Kiev a capo della società La Galinette di Montecarlo, Olexandr Boguslayev.

Isola Gallinara ph. credit: Web
Isola Gallinara ph. credit: Web

Il nuovo proprietario

Il 42enne Olexandr, residente a Montecarlo, è il fortunato acquirente di questo piccolo lembo di terra situato a 1,5 km dalla costa tra Alassio ed Albenga. Secondo le ultime indiscrezioni, il magnate sarebbe il figlio dell’81 enne Vyacheslav Boguslayev. L’industriale di lungo corso è noto per essere il presidente della Motor Sich, storica fornitrice dell’aviazione russa, nonché uno dei più grandi produttori mondiali di motori per aerei, missili ed elicotteri. È di Olexandr adesso l’isola a forma di testuggine, non accessibile ai turisti “comuni mortali”. L’isola “Gallinara” prende il nome da alcune galline selvatiche che la popolavano nell’antichità, e che Catone riportò nei suoi scritti.

Seguici su:

Facebook

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA