Motomondiale

Jack Miller, secondo posto in Francia e porta sul futuro mercato aperta

Adv

Francesco Bagnaia, suo compagno di squadra, era accreditato alla vittoria di questa settima tappa della MotoGP. La pista transalpina ha tradito, invece, il leader di Ducati portando sul podio Jack Miller. Autore di una gara molto solida, l’australiano ha tolto le castagne dal fuoco al team di Borgo Panigale conquistando un podio prezioso. Un momento piuttosto emozionante per il corridore oceanico che è sempre più corteggiato da KTM.

Le parole di Jack Miller e la possibilità KTM

Ecco cosa ha detto l’australiano a fine Gran Premio di Francia dopo aver conquistato un importantissimo secondo posto per la Ducati, soprattutto dopo la caduta ed il ritiro del compagno di team Francesco Bagniaia, uno dei contendenti al titolo di questa stagione:

Sono contento di essere tornato sul podio. Grande gara, Pecco era più veloce. L’asfalto aveva un buon grip in generale, ma non riuscivo a spingere: con le medie mancava un po’ di aderenza. Non ho potuto oppormi all’attacco di Bastianini, però sono riuscito a conservare la seconda posizione. Gara fantastica, con un pubblico incredibile: una grande festa“.

L’aver “salvato la faccia” alla Ducati in questo Gran Premio di Francia corso a Le Mans, però, non dovrebbe garantire il posto all’australiano. Jack Miller, infatti, potrebbe essere il primo centauro a muovere il cosiddetto mercato piloti: la KTM è alla ricerca di un pilota d’esperienza ed il profilo dell’oceanico sembrerebbe davvero ideale per lo scopo. È da capire, però, se gli austriaci regaleranno al ducatista il sellino della moto ufficiale oppure quello della Tech3. Analisi sono in corso da entrambe le parti.

(Photo credit: MotoGP)

Related Articles

Back to top button