È arrivata l’ufficialità: Gruden paga il periodo negativo della sua squadra.

La notizia è arrivata questa notte, a seguito della partita persa per 33-7 da parte dei Washington Redskins contro i New England Patriots. Sembra infatti che la serie negativa di 5 partite perse da parte del coach Jay Gruden sia stata fatale.

Giunge dunque al termine la stagione per lui, l’ultima partita a Washington ha messo la parola fine a questa avventura, che secondo alcuni è durata anche troppo!

A seguito della quinta partita persa gli era stato chiesto un commento sulla sicurezza del suo posto come coach:

“Se lunedì la porta si aprirà con la chiave che ho in mio possesso, continuerò a lavorare” è quanto ha rilasciato.

Jay Gruden: era nell’aria

Era già nell’aria ancora prima del match contro i Giants in New Jersey, che finì proprio con la vittoria di quest’ultimi, intensificando queste speculazioni sul possibile licenziamento.

La fine dei rapporti arriva dopo 6 stagioni con Gruden alla guida dei Redskins, che ha registrato un record deludente di 35-49-1 con un solo playoff raggiunto. Il coach nella offseason del 2016 aveva ottenuto anche una estensione di contratto, pertanto gli saranno dovuti 5 milioni per il 2020, dati i rapporti chiusi in via anticipata.

Il nuovo allenatore designato ad interim sarà dunque Bill Callahan, vice allenatore e allenatore offensivo fino ad ora, secondo quanto riportato da Rapoport. Callahan è stato l’allenatore di Oakland nel 2002 e nel 2003, lo stesso che portò i Raiders al Super Bowl XXXVII.

I redskins avevano bisogno di ricevere una bella scossa, visto il pessimo andamento complessivo della squadra, che è quindi arrivata con l’addio di Coach Gruden. 

Leggi anche: Gardner Minshew è il rookie dei recordIl ritorno di Melvin Gordon

Foto in copertina: Elsa/Getty Images