Musica

Justin Timberlake, l’ex idolo dei teenagers in “Suit & Tie”

Justin Timberlake è una star a tutto tondo che ha iniziato prestissimo a calcare i palcoscenici. Divenuto famoso negli anni ’90 grazie alla sua boy band di debutto ‘N Sync, l’artista statunitense è poi diventato uno dei cantanti, attori e produttori di maggior successo al mondo.

Il cantante ha venduto più di 150 milioni di dischi in tutto il mondo, ha vinto numerosi riconoscimenti ed ha preso parte a decine di pellicole per il grande schermo. Ripercorriamo insieme la sua vita e la sua carriera, decollata già in tenera età al Mickey Mouse Club, dove hanno mosso i primi passi anche tante altre celebrità mondiali.

Justin Timberlake, il debutto con gli ‘N Sync

Justin Randall Timberlake nasce a Memphis il 31 Gennaio 1981. La sua carriera nel mondo dello spettacolo inizia prestissimo. A soli 12 anni, entra nel cast del Mickey Mouse Club, insieme ad altre future star. Tra queste, anche Britney Spears, con cui formerà una delle coppie più note e chiacchierate dello star system tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000.

Nel 1996, un appena 15enne Justin forma col collega del Mickey Mouse Club JC Chasez gli ‘N Sync, boy band di cui fanno parte anche Lansten Bass, Joey Fatone e Chris Kirkpatrick. Il nome è un acronimo formato dalle ultime lettere dei nomi dei cinque membri. Il gruppo si fa conoscere inizialmente in Europa, lanciato in Germania dalla BMG. In seguito, gli ‘N Sync arrivano negli USA con l’eponimo album di debutto, pubblicato nel 1998. I cinque musicisti arrivano in cima alle classifiche e registrano ovunque il tutto esaurito.

NSYNC, Bye Bye Bye (2000)

La carriera solista

Gli ‘N Sync diventano in pochi anni un vero e proprio fenomeno di tendenza tra i teenagers di tutto il mondo. Il gruppo si scioglie nel 2002, dopo quattro album in studio e una vendita complessiva di 70 milioni di copie. Raggiunta la notorietà mondiale, Justin inizia il suo percorso solista. La popstar conquista l’attenzione dei media anche grazie alla relazione con Britney Spears, la cui fine è al centro del brano Cry Me A River, singolo estratto dal suo primo album solista Justified. Pubblicato il 2 Novembre 2002, l’opera ha sonorità hip hop e R & B. Il disco è prodotto da Timbaland (con cui Timberlake tornerà a lavorare in futuro), vanta la partecipazione di Janet Jackson e Pharrell Williams e vale al cantante 4 nominations ai Grammy Awards.

Al primo progetto solista, seguono tour mondiali e numerose collaborazioni. Il secondo album in studio è Future Sex/Love Sounds, da cui sono estratte le travolgenti hit Sexy Back (ft. Timbaland), My Love e What Goes Around…Comes Around (nel videoclip del singolo recita Scarlet Johansson, con cui il cantante avrebbe avuto un flirt). Justin, tra un disco e l’altro, comincia ad intraprendere con successo anche l’attività di produttore discografico. Lavora, tra gli altri, per Rihanna, Nelly Furtado e Madonna.

Justin Timberlake, videoclip ufficiale del singolo Cry Me A River (2002)

Justin Timberlake, l’approdo a Hollywood

In seguito al grande successo del suo esordio discografico, Justin si dedica anche alla carriera d’attore. Il primo ruolo importante è quello di un giornalista in Edison City (2005). Poco tempo dopo, arriva Alpha Dog, dove recita al fianco di star del calibro di Bruce Willis e Sharon Stone. Un altro titolo di rilievo nella filmografia di Justin, è The Social Network di David Fincher (2010). Seguono diverse commedie, tra cui Amici di letto (2011), Bad Teacher (2011) e Vite da popstar (2016), e anche thriller come In Time (2011).

Timberlake si cimenta anche in sala di doppiaggio, prestando la sua voce a Re Artù nel terzo capitolo di Shrek (2007) e ad altre pellicole d’animazione: L’orso Yoghi (2010), Trolls (2016) e Trolls World Tour (2020). Inoltre, l’attore è apparso anche nelle serie televisive Sabrina, vita da strega (1999), Ragazze a Beverly Hills (1999) e Il tocco di un angelo (1999).

Justin Timberlake, videoclip ufficiale del singolo What Goes Around…Comes Around (2006)

La vita privata di Justin

Justin Timberlake per anni è stato “etichettato” come idolo dei teenager e rubacuori, grazie agli occhi azzurri, i riccioli biondi e le sue doti di ballerino. E’ spesso finito sui tabloid per vari flirt con tante donne altrettanto belle e famose: da Cameron Diaz a Olivia Wilde a Emma Bunton. Ormai da qualche tempo, però, l’artista ha dimostrato di essere molto più di questo, grazie a una carriera solista costellata di successi, che dalla musica è poi sconfinata al cinema e alla televisione.

Uno dei cavalli di battaglia di Justin, è poi diventata la filantropia. Giunge addirittura a tenere un discorso alla Casa Bianca in occasione della Conferenza di Filantropia Giovanile organizzata da Hillary Clinton. Nel 2007, l’artista ha inoltre dato vita alla Justin Timberlake Foundation, finalizzata a promuovere l’educazione musicale negli istituti scolastici. Nello stesso anno, Justin inizia la sua relazione con l’attuale moglie, Jessica Biel. Con l’attrice è diventato papà due volte: nel 2015 di Silas Randall Timberlake e nel 2020 di Phineas. Insomma, Justin Timberlake, nell’arco di circa 25 anni, è passato dall’essere un enfant prodige e un teen idol all’essere una talentuosa popstar planetaria in giacca e cravatta e … un bravo genitore.

A cura di Valeria Salamone

Seguici su:

Back to top button