Calcio

Juventus, caso plusvalenze: nuova perquisizione per la cessione di Ronaldo

Continua, senza sosta, il momento negativo della società bianconera: lontana dal quarto posto ed entrata nel mirino della Procura di Torino, la Juventus è una delle compagini messe sotto alla lente d’ingrandimento nel caso plusvalenze. Nella giornata odierna, è andata in scena una nuova perquisizione che dovrebbe far luce sulla cessione, avvenuta questa estate al Manchester United, di Cristiano Ronaldo. Il club ha emesso un comunicato stampa con il quale ha ufficializzato l’azione comandata dalla Procura del capoluogo piemontese.

Juventus, caso plusvalenze: il comunicato stampa

Ecco il comunicato stampa a margine del supplemento al prospetto informativo sull’aumento di capitale da 400 milioni di euro depositato presso la Consob:

“La Società rende noto di aver ricevuto in data odierna la notifica di un nuovo decreto di perquisizione e sequestro relativo alle indagini in corso da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino nei confronti della Società nonché di alcuni suoi esponenti attuali (Andrea Agnelli, Pavel Nedved, Stefano Cerrato e Cesare Gabasio) e passati in merito ai fatti e alle ipotesi di reato di cui al comunicato stampa diffuso in data 27 novembre 2021 oltreché in merito alla voce ‘Cessioni definitive’ del bilancio al 30 giugno 2021 in relazione ai valori economici della cessione del calciatore Cristiano Ronaldo”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto (YouTube)

Back to top button