Moda

La nuova vita dell’abito di Lady Diana

Adv

L’abito delle nozze di Lady Diana, avrà una nuova vita. Nel giorno del matrimonio della lady più amata al mondo, la principessa non ha fatto solo la storia della Gran Bretagna ma anche del costume. “Time Magazine” ha definito l’abito della principessa, nel 2018, l’abito da sposa più copiato al mondo. Ora, per la prima volta, l’abito della principessa verrà mostrato nella mostra Royal Style in the Making, aperta dal 4 giugno 2021.

Lady Diana: il suo abito da sposa

Il giorno del matrimonio di Lady Diana, la principessa ha fatto la storia del costume. Nella cattedrale di Saint Paul, indossava indossa un sontuoso e vaporosissimo abito effetto meringa con le maniche a sbuffo del duo stilistico Elizabeth e David Emanuel, marito e moglie. Fino a quel momento la creazione era stato il segreto meglio custodito e inaspettato della storia. Gli stilisti hanno conformato che era stato volere della principessa un abito principesco e sfarzoso. Subito dopo la sfilata della principessa, dalla carrozza all’altare, l’abito è stato copiato da milioni di stilisti.

La nuova vita dell'abito di Lady Diana
Abito Lady Diana – Fonte: IO Donna

“Sembrava una farfalla che emergeva dalla sua crisalide spiegando le ali in procinto di volare“, confessò Elizabeth Emanuel ricordando il momento in cui la sposa è scesa dalla carrozza. Ci vollero quindici prove per realizzare l’abito, 90 metri di tulle, 140 di velo e 10mila tra perle e paillettes madreperlate. Le slipper di raso e pizzo erano decorate da 132 perline e 542 paillettes: la particolarità erano le iniziali dipinte nella suola e un cuore tra la “C” di Charles e la “D” di Diana.  Lo strascico è il più lungo della storia dei matrimoni reali: 7,62 metri. Spesa totale: oltre 160 mila euro.

Il matrimonio reale finito in tragedia: la mostra per l’abito di Lady D.

La storia più paparazzata dei Reali: la principessa più amata al mondo, sedici anni dopo il matrimonio con l’erede al trono Carlo, ha perso la vita in un’incidente nel cuore di Parigi. Era  il 31 luglio 1997 e la principessa si trovava con il playboy miliardario Dodi Al-Fayed. In questo arco di tempo è riuscita a diventare un’icona: da timida e inesperta ventenne a risoluta principessa glamorous. 

Dalla sua morte al 2014 l’abito è stato sotto la custodia del fratello Charles Spencer, poi è passato ad Harry e William: Lady D voleva che lo avessero a 30 anni. E ora per la prima volta andrà in mostra a Kensington Palace nella mostra Royal Style in the Making, aperta dal 4 giugno 2021.

Alessia Scrima

Adv
Adv
Adv
Back to top button