Arte e Intrattenimento

La Storia dei Testimoni di Auschwitz in onda su Rai Storia

In occasione della Giornata della Memoria per ricordare tutte quelle anime morte per colpa della follia Nazista, andrà in onda alle ore 21:10 su Rai Storia canale 54 del digitale terreste il documentario dal titolo La storia dei testimoni di Auschwitz. Il documentario è stato realizzato nel 2020 in occasione del il 75° anniversario della Liberazione del campo di concentramento di Auschwitz.

Incentrato sulle esperienze di quindici sopravvissuti all’Olocausto, molti dei quali saranno intervistati per la prima volta. La loro mente ricorda pezzi di vita che compongono il mosaico del dolore. Ogni frammento è una ferita dell’anima che purtroppo è una ferita indelebile come un marchio sulla pelle che segna per sempre.

Documentario i testimoni di Auschwitz-Photo credits:guanda.it
Documentario i testimoni di Auschwitz-Photo credits:guanda.it

La storia dei Testimoni di Auschwitz

Il documentario è costruito tramite i ricordi dei sopravvissuti alla prigione di Auschwitz. Emergono memorie molto dolorose. I filmati presenti fanno rivivere in parte quei tragici momenti. Si possono vedere volti, occhi segnati di chi ha vissuto in prima persona il più grande genocidio della storia chiamato Olocausto.

Fili spinati separano vite di Bambini strappati alle proprie madri trattati peggio delle bestie. Madri con la loro vita appesa ad un filo. Padri giustiziati perché erano semplicemente Ebrei! Ogni anno il 27 Gennaio si celebra la giornata della memoria che molti ricordano come Shoah per non dimenticare un popolo che ha pagato per la follia Nazista.

Documentario i testimoni di Auschwitz: photo credits: vareseperibambini.it
Documentario i testimoni di Auschwitz: photo credits: vareseperibambini.it

La giornata della memoria: la Shoah

Si celebra la Giornata della Memoria il 27 gennaio per ricordare quel giorno del 1945 in cui le truppe dell‘Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. L’apertura dei campi di concentramento mostrerà al mondo intero gli strumenti di tortura e i mezzi di annientamento della vita umana. Sarà anche Primo Levi con la sua opera Se questo è un uomo ha denunciare tutto l’orrore che gelava dietro il Nazismo.

Mimma Gaziano

Seguici su
Facebook

Metropolitan Arts & Lifestyle

Instagram

Adv
Adv
Adv
Back to top button