Ambiente

La tecnologia più innovativa al servizio della natura

Adv
Adv

Le lampade per piante non da tutti vengono usate e non da tutti sono conosciute; si tratta di lampade particolari, ideate per la coltivazione delle piante in ambienti chiusi, sono principalmente lampade a LED; un genere che rende la luce artificiale molto simile a quella solare; e che ha la particolarità di confondere nel vero senso della parola le piante, che esposte a questo tipo di luce crescono rigogliose seguendo i naturali processi che di solito vengono stimolati dal sole; come la fotosintesi clorofilliana. In questo modo le piante benché posizionate in ambienti chiusi risultano sane e produttive come se fossero all’aperto.

Lampade per le piante: tutti i vantaggi della luce simile al sole

Tutto questo è dovuto alla specifica capacità di modulazione, ovvero dello spettro cromatico che le lampade stesse riescono a produrre, con un bilanciamento della luce calda e della luce fredda a livelli ottimali. Infatti è risaputo che i LED sono in grado di riprodurre la luce naturale che viene generalmente e normalmente sfruttata dalle piante per crescere e produrre frutti. Le lampade a LED per le piante hanno innumerevoli vantaggi tra i quali appunto la riproduzione quasi identica dello spettro cromatico della luce solare. Inoltre hanno un consumo veramente basso. Quindi non incidono più di tanto sul bilancio e non aggravano le spese.

Piante in crescita: sotto i led come sotto al Sole

Le lampade per piante permettono di coltivare in serra e in ambienti chiusi durante tutto l’arco dell’anno; ma soprattutto le piante che danno fiori. Di queste lampade ne vengono prodotte di potenze differenti che vanno dai 50 ai 2000 W. La loro luce è molto soffusa; piacevole, non invasiva e soprattutto non deleteria per l’eccesso di calore. L’illuminazione artificiale per le piante nasce nel 1868 dall’idea di un botanico di origine russa. Un metodo che nel corso del tempo è stato perfezionato per migliorare la coltivazione indoor. L’idea ancora oggi utilizzata era proprio quella di fornire una luce alle piante in crescita in più possibile simile alla luce solare; l’illuminazione per le piante come tutti sappiamo è molto importante per il loro metabolismo, per la loro salute e soprattutto per la loro crescita.

In base alla coltivazione vanno scelte delle lampade per piante specifiche

Ovviamente ci sono lampade di vario genere, quindi bisogna essere in grado di scegliere quali sono le lampade per piante migliori e le più adatte al tipo di coltivazione che vogliamo curare, ogni tipologia di lampada per piante ha diverse caratteristiche ed è di categoria differente. A esempio ci sono quelle piccole a bassa potenza, quelle medie, quelle multi-direzionali e quelle molto più grandi. In base alla potenza, alla grandezza e alla caratteristica peculiare della lampada possiamo valutare se è il tipo giusto per le piante che vogliamo crescere.

Favorire la crescita delle proprie coltivazioni

Una lampada per le piante a led ha uno spettro simile a quello dell’energia solare, però se dobbiamo confrontare il consumo energetico delle lampade per piante di oggi, con quelle del passato possiamo rilevare che il risparmio è considerevole, prendiamo in considerazione quelle piccole a bassa potenza, che sono perfette per far crescere bene qualsiasi tipo di pianta, ma soprattutto per fare germogliare i semi. Poi se vogliamo possiamo fare una scelta più mirata e oculata in base al tipo di pianta che abbiamo intenzione di accudire. Sia a scopo personale che a scopo industriale

La tecnologia più innovativa al servizio della natura

Ad esempio le piante che danno una riuscita eccellente con l’utilizzo delle lampade per piante sono il basilico, le spezie di vario genere, tutte le erbe e le piante aromatiche, le piante grasse e i fiori i tulipani le peonie le rose le orchidee questa sono le piante che hanno la capacità oltretutto di poter essere posizionate con una rotazione completa a 360° perché sono quasi sempre tutte dotate di piccole braccia snodabili e direzionabili possono essere fissate in qualunque posto grazie a dei morsetti regolabili posizionati alla base dello stelo della lampada

Versatili e facilmente reperibili: le lampade per piante sono un valido aiuto in serra

I contro sono soltanto due: alla fine non sono adatte a piante molto grandi e non sono molto potenti: però per le piante d’appartamento, per una piccola serra, un piccolo orto sono assolutamente l’ideale; possiamo dire che i pro di queste lampade sono veramente tanti. ad esempio: sono sostituibili, sono comode perché di piccole dimensioni, consumano poco e sono molto vendute sul web e quindi facilmente reperibili.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button