Attualità

La variante Omicron era già presente a New York

La variante Omicron era già presente a New York e negli Usa prima ancora di ricevere il suo nome. Lo rivela il New York Times, riferendo il caso di un analista sanitario di Minneapolis che dal 19 al 21 novembre ha partecipato con altre 53 mila persone ad una convention a Manhattan risultando positivo il 23 novembre: un giorno prima che gli scienziati venissero a conoscenza della nuova variante nell’Africa australe, cui l’Oms non aveva ancora dato un nome. 

Variante Omicron, 183 casi in Danimarca: “Diffusione inquietante”

Il bilancio dei casi di variante Omicron del Covid registrati in Danimarca è salito a 183. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali, parlando di una diffusione “inquietante” del nuovo ceppo del virus. Fino a venerdì, i contagiati da Omicron confermati nel Paese erano 18, con altri 42 casi sospetti.

Variante Omicron, esperto Sudafrica: altamente trasmissibile ma più lieve

La variante Omicron “è altamente trasmissibile, ma ha meno dell’1% di possibilità di reinfezione e in genere si traduce in una malattia più lieve”. Lo afferma il direttore dell’Istituto di ricerca sudafricano, il prof. Willem Hanekom, alla Bbc. “Il virus si sta diffondendo in modo straordinariamente veloce nel Paese. Praticamente tutti i casi che vediamo in Sudafrica in questo momento sono Omicron”, prec

Adv
Adv
Adv
Back to top button