Basket

Lakers-Clippers: il derby di L.A. va a Lebron e Davis

Lakers-Clippers atto III si conclude con la prima vittoria dei Lakers quest’anno contro i rivali. I gialloviola in questo modo aumentano il vantaggio sui cugini in classifica a ovest. Magnifica prestazione del duo Lebron-Davis, autori rispettivamente di 30 e 28 punti. Non basta invece la grande partita dell’altro duo di Los Angeles, Leonard e George, che ne hanno segnati 27 e 31.

Lakers-Clippers: primo tempo

Fin dai primi momenti si respira, sia a livello di intensità in campo sia a livello di calore del pubblico, un’aria che si avvicina parecchio a quella che si potrebbe respirare in una partita dei playoff. D’altronde ci si aspettava qualcosa di simile prima della partita. Le difese sono dure e le mani veloci, con gli attacchi che faticano con i giocatori schierati in area. Gli otto pareggi con tre sorpassi nel primo quarto dicono tanto dello stato di equilibrio e battaglia che coinvolgono le due squadre.

Il secondo quarto non è tanto diverso dal primo dal punto di vista dell’intensità e dell’energia, con i Clippers che però cercano di prendere un po’ le misure e si staccano dai Lakers prendendo fino a 9 lunghezze di vantaggio. Con le panchine in campo Paul George e Lebron James salgono in cattedra e a fine primo tempo sono rispettivamente a 16 e 19 punti. Anthony Davis e Kawhi Leonard non restano certo a guardare e segnano 15 e 12 punti. Le due coppie più discusse dall’inizio della stagione si trovano dopo i primi 24 minuti 31 punti pari. Il punteggio della partita verte invece più sui Clippers, in vantaggio 49-53.

Lakers-Clippers: secondo tempo

I Lakers escono dagli spogliatoi con brutte intenzioni e nei primi quattro minuti del quarto firmano il parziale (10-2) del sorpasso. La squadra di Doc Rivers grazie ai punti di George (10 nel quarto) e alla forte presenza dei lunghi blu nel pitturato provano a rimanere appaiati; i gialloviola però, anche con Lebron seduto in panchina, trovano più volte il canestro e chiudono il terzo periodo avanti di quattro punti. Protagonisti del distacco sui Clippers soprattutto Davis (anche per lui 10 punti nel quarto) e Bradley, autore delle triple che hanno buttato giù la difesa losangelina.

La musica non cambia nell’ultimo quarto, in cui i Lakers continuano a spingere e trovano il massimo di vantaggio nella partita, andando a +12. Con Lebron James a dettare il ritmo e i compagni a rispondere “presente”, la squadra di Vogel sembra imporsi su quella di Rivers. Quest’ultima fa non poca fatica a segnare anche a causa della grande messa in campo dagli avversari. Difesa dei Clippers che invece non riesce ad arginare i Lakers nel finale di partita che dilagano grazie a un grande quarto diJames. Il derby di Los Angeles va quindi ai gialloviola che vincono 112-103.

Il tabellino

Grandissima prestazione di Anthony Davis che mette 30 punti, 8 rimbalzi e 2 assist tirando 11/19 dal campo e 7/8 ai liberi. Stupenda prestazione anche per Lebron James, autore di 28 punti, 7 rimbalzi e 9 assist, con 7/17 dal campo e 2/6 da tre. Ventello anche per un sorprendente Avery Bradley, che segna 24 punti sparando 6 triple. Ottima prestazione dall’altro lato per Paul George, che scrive 31 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, tirando 9/16 dal campo. All’altezza la prestazione di Leonard che chiude la partita con 27 punti, segnando 9 canestri su 18 tentativi. Buona la partita anche di Montrezl Harrell, autore di 20 punti e 8 rimbalzi.

Back to top button