MetroNerd

Le 5 curiosità che non ti aspettavi su Evan Peters, l’attore di Dahmer

Evan Peters, l’attore del momento che interpreta il killer Jeffrey Dahmer nell’omonima serie tv Netflix, svela 5 curiosità su di lui che i fan non si aspetterebbero, dalla paura dei film horror a un tatuaggio decisamente curioso.

5 curiosità sull’attore Evan Peters, interprete del killer Jeffrey Dahmer nell’omonima serie Netflix

Photocredit: Ciackgeneration.it

Divenuto celebre con la serie tv Jeffrey Dahmer su Netflix, Evan Peters rivela ai fan qualcosa in più sulla sua personalità. Nonostante il suo ruolo in American Horror Story, Evan è terrorizzato dai film horror, perlomeno quando ne è lo spettatore. Chi avrebbe mai immaginato Quicksilver lavorare a maglia su una comoda poltrona? Ebbene Evan rivela che questo è uno dei suoi passatempi preferiti. Ammette di non essere particolarmente bravo ma lo usa come metodo per rilassarsi insieme alla meditazione.

Ai molti ruoli interpretati avrebbe potuto aggiungersi anche quello di Peeta Mellaark in Hunger Games, ma anche i migliori sbagliano e la sua audizione andò talmente male da non lasciare speranze. Tra i suoi colleghi attori ha anche lui una sua celebrity crush o meglio una “profonda ammirazione fisica” per Matt Boomer, come dargli torto.

Infine ha un tatuaggio sul bicipite sinistro con la scritta “mom”. Non ne va molto orgoglioso soprattutto perché nel suo lavoro è costretto a nasconderlo, ma ha una storia peculiare alle spalle. Da adolescente chiese a sua madre il permesso per farsi un tatuaggio, lei rispose di no a meno che non ci avesse scritto “mom”, ebbene Evan ha mantenuto la promessa.

Francesca De Fabrizio

Seguici su Google News

Back to top button