Cultura

Le donne del Calendario Pirelli 2023 si affacciano sull’immortalità

A fotografare le donne protagoniste del Calendario Pirelli 2023 è la fotografa australiana Emma Summerton, che restituisce un’immagine nuova, potente e rivoluzionaria della femminilità.

In bilico tra realtà, storia e fantasia, i dodici scatti donano dei ritratti immortali di donne forti e consapevoli, meravigliose nella propria unicità. Pioniere di diritti, self confidence e indipendenza, le muse della fotografa incarnano la straordinarietà tipica del genere femminile.

Love Letters to the Muse è il titolo del nuovo Calendario Pirelli

lauren Wasser calendario pirelli © vanity fair, fotografia di Emma Summerton
Lauren Wasser © Vanity Fair

Gli scatti di Emma Summerton che compongono il Calendario Pirelli 2023 rispondono al titolo Love Letters to the Muse. E proprio in relazione alla parola “musa” e al suo significato la fotografa si è così espressa:

Per The Cal sono voluta tornare alla radice etimologica della parola musa, che rimandava a chi avevatalento nella letteratura, nelle scienze e nelle arti, e poteva quindi essere d’esempio per gli altri. Io sono sempre stata affascinata dalle donne che realizzano cose straordinarie.

Ed ecco quindi che le modelle impersonano personaggi storici, reali e fantastici che contaminano il confine tra realtà e finzione, rendendo impossibile distinguere dove finisca un ruolo e cominci l’altro. Per Emma Summerton, infatti, «il confine tra il ruolo che le modelle interpretano e ciò che davvero sono, non è definito».

Per esempio Lauren Wasser, amputata a soli vent’anni a entrambe le gambe, interpreta un’atleta vestita come Giovanna D’Arco, simbolo storico di forza e determinazione. Ma c’è anche Ashley Graham, che interpreta un’attivista, mentre Emily Ratajkowsky, Lila Moss e Guinevere Van Seenus sono rispettivamente una scrittrice, una veggente e una fotografa. Bella Hadid sconfina nel mondo del fantastico interpretando un etereo folletto, e Cara Delevingne una performer in bilico tra fantasia e realtà. Oltre a loro, figurano anche Precious Lee, Sasha Pivovarova, Adwoa Aboah, He Cong, Kaya Wilkins, Adut Akech e Karlie Kloss.

Chiara Cozzi

Seguici su Google News

Chiara Cozzi

Critica cinematografica per passione, scrittrice per vocazione.
Back to top button