Gossip e Tv

“Leonardo” la serie evento di Raiuno, anticipazioni puntata del 6 aprile

Terzo appuntamento con “Leonardo”, la serie evento di Rai1 in onda in prima visione stasera 6 aprile alle 21.25, prodotta da Lux Vide con Rai Fiction, Big Light Productions in associazione con France Télévisions, RTVE e Alfresco Pictures, co-prodotta e distribuita nel mondo da Sony Pictures Television, con Aidan Turner, Matilda De Angelis, Freddie Highmore.

Nel primo episodio, in seguito alla morte della moglie di Ludovico, Leonardo riceve una nuova commissione (un affresco dell’Ultima cena a Santa Maria delle Grazie) ma fatica a gestire il suo tormento interiore. Seguendo alcuni saggi consigli di Padre Luca Pacioli, Leonardo chiede aiuto ai suoi amici più cari e porta avanti il lavoro, a dispetto delle crescenti tensioni in città.

Leonardo, nella puntata del 6 aprile la nascita della “Gioconda”

Dopo aver messo alla prova la sua creatività e aver sperimentato una nuova tecnica, Leonardo deve affrontare le conseguenze delle sue azioni mentre una situazione problematica si aggrava, con risultati devastanti quanto inaspettati. Nel secondo, invece, tornato a Firenze dopo gli anni milanesi, a Leonardo vengono offerte nuove opportunità ma non ha la motivazione giusta per accoglierle, finché non gli viene richiesto di dipingere il ritratto di Lisa Gherardini che diventerà la Gioconda.

Dopo il fallimento del suo tentativo di ricucire i rapporti con Caterina, Leonardo accetta un’offerta per conto della città e va a Imola, dove ottiene l’ammirazione di un committente entusiasta, Cesare Borgia. Messo in guardia da Niccolò Machiavelli, ambasciatore fiorentino a Imola, sul fatto che proprio il suo valore potrebbe metterlo in pericolo, Leonardo capisce che non tutto è come sembra e chiede aiuto. Mentre il lavoro spinge la sua mente verso zone oscure, Leonardo perde la speranza, finché un sostegno arriva da dove meno lo aspettava.

Seguici su

Facebook

Instagram

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button