Gossip e Tv

Luigi Bolle, chi era il padre di Roberto Bolle: “Vengo da una famiglia umile”

Classe 1934, Luigi Bolle gestiva una carrozzeria a Trino, piccolo Comune in provincia di Vercelli (Piemonte). Fondata insieme a un socio, portava avanti l’attività con passione e anche per questo in tanti lo conoscevano. Da diverso tempo aveva, comunque, ceduto la gestione al figlio Paolo e alla moglie Luisa. Sposato con Maria, dal matrimonio hanno avuto altri due figli: Emanuela e Maurizio, prematuramente scomparso per un attacco cardiaco.

Nato a Casale Monferrato, Roberto Bolle ha mostrato fin da piccolissimo la sua grande passione da futura étoile del Teatro alla Scala di Milano. Assecondato in maniera assoluta dai suoi genitori, deve soprattutto a sua madre sostegno e incoraggiamento per intraprendere la strada verso il successo di straordinario ballerino a livello planetario.

In famiglia erano tre figliEmanuela e Roberto e Maurizio, fratelli gemelli. Maurizio, purtroppo, è morto prematuramente nel 2011 a causa di un arresto cardiaco, tragedia che ha colpito fortemente il ballerino. Emanuela è, invece, la sua manager.

Luigi Bolle, chi era il padre di Roberto Bolle: "Vengo da una famiglia umile"

Mamma Maria casalinga e papà Luigi Bolle era meccanico: una famiglia di Alessandria dove nessuno, prima di Roberto, aveva mai mostrato un talento così straordinario. E sì, perché Roberto, fin da piccolissimo, si sente attratto verso la danza. All’inizio sono i balletti mandati in onda in Tv a fargli sognare un futuro sul palcoscenico.

È stato solo l’inizio di una strada meravigliosa per il piccolo Roberto che lo porterà a ottenere successi e grandi soddisfazioni. Ancora la mamma, quando il ragazzo compie undici anni, lo accompagna a Milano per sostenere l’esame d’ingresso alla scuola del Teatro alla Scala, la più autorevole del settore. Ovviamente viene ammesso e, per inseguire il suo sogno, la giovanissima futura ètoile, si è trovato davanti a una scelta importante e difficile per un ragazzino della sua età. Lascia, quindi, la sua famiglia e i suoi amici a Casale Monferrato, stabilendosi a Milano.

Mamma Maria e papà Luigi, convinti sempre più del talento del figlio, seguono con grande entusiasmo ogni passo nel mondo della danza di Roberto, percorso che lo porterà a essere acclamato nei maggiori teatri mondiali, con applausi e complimenti e con un successo straordinario.

Seguici su Google News

Back to top button