Musica

Lynyrd Skynyrd, le hit

I Lynyrd Skynyrd sono una band rock statunitense formatasi in Florida nel 1964. Esponente del Southern rock, acquistò importanza durante gli anni settanta. Il gruppo è stato in attività fino al 1977 quando il cantante e principale autore dei testi Ronnie Van Zant, il chitarrista Steve Gaines e sua sorella, la corista Cassie Gaines, morirono in un incidente aereo. I restanti membri si riunirono nel 1987 per un tour commemorativo e da allora hanno continuato a fare tour e a registrare nuovi album.

Lynyrd Skynyrd: da Gimme Three Steps a Freebird

Copyright Internet

L’iconica rock band del sud, Lynyrd Skynyrd, hanno realizzato tanta musica nel corso della loro lunga carriera. Street Survivors, ottenne il disco di platino nel 1977 e fu pubblicato solo 3 giorni dopo che l’aereo noleggiato dalla band si schiantò, uccidendone tre membri. I sopravvissuti e il resto dell’equipaggio rimasero gravemente feriti. L’aereo si schiantò in una palude vicino a Gillsburg, in Mississippi mentre trasportava la band dalla Carolina del Sud alla Louisiana per la successiva data del tour. Sembrava la fine di questa band, ma la musica che ci hanno lasciati gli ha resi immortali portando la loro leggenda fino a noi. Andiamo a (ri)scoprire e (ri)ascoltare i più grandi successi della band.

Gimme Three Steps

Brano scritto da Ronnie Van Zant e Allen Collins, è stato incluso nell’album di debutto dei Lynyrd Skynyrd. Possiamo definirla, senza ombra di dubbio, un classico del rock. Sonorità accattivanti e un testo davvero fuori dagli schemi. In un’epoca dove difendere l’onore della donna era la quintessenza della musica, questa canzone è un racconto ironico sulla vita di una rockstar. Quando viene sorpreso con un’altra donna, il protagonista della canzone implora di scappare al fine di salvarsi. Van Zant ha basato il testo su un’esperienza reale che ha veramente vissuto in un bar per motociclisti. Il fidanzato o il marito della donna sorprese Van Zant a ballare con lei e gli puntò una pistola. Van Zant pregò davvero il ragazzo di risparmiargli la vita.  

That Smell

Un’altra canzone di successo dell’ultimo album dei Lynyrd Skynyrd. Scritta da Ronnie Van Zant e Allen Collins come un avvertimento ai loro compagni di band di non farsi prendere dal mondo della droga, che poteva diventare un’ingombrante compagna di viaggio durante i tour. Van Zant era preoccupato che l’uso eccessivo di droghe e alcol stesse diventando sconsiderato e che i membri potessero morire. Questa canzone è apparsa in diversi film tra cui Le avventure di Joe Dirt, Blow e Svalvolati on the road.

What’s Your Name

Ronnie Van Zant e Gary Rossington sono gli autori di questa canzone basata su una storia vera. Durante il tour, i membri della band stavano bevendo nel bar di un hotel quando uno dei loro tecnici litigò per una ragazza. La band fu cacciata dal bar, spostandosi in un’altra sala per continuare la festa. La canzone fu scelta come traccia di apertura dell’ultimo album della band del 1977. Il video fu rilasciato dopo l’incidente aereo che uccise diversi membri della band.

Call Me The Breeze

Scritta dal bluesman JJ Cale, è la canzone di chiusura del secondo album dei Lynyrd Skynyrd e si propone come una sperimentazione funk che esplora le sonorità boogie del sud, conquistando fin da subito l’orecchio dell’ascoltatore.

Sweet Home Alabama

Questo classico della band debuttò nel 1974, nell’album Second Helping. La canzone raggiunse la top 10 nelle classifiche statunitensi. Fu scritta da Ronnie Van Zant in risposta ad Alabama e Southern Man di Neil Young, che criticavano la storia della schiavitù e del razzismo del sud. La canzone parla dell’orgoglio del sud, ma aggiunge le scuse della band per la storia passata, tra cui la satira e una battuta beffarda sul governatore pro-segregazione di George Wallace. Questo pezzo nacque in fretta, da un riff che Ronnie stava suonando seduto sul ciglio del divano. Qualche minuto dopo si è alzato in piedi e ha cantato il ritornello. La canzone arrivò in cima alle classifiche ed è usata, ancora oggi, come slogan ufficiale dello Stato dell’Alabama.

Simple Man

Questo singolo è tratto dall’album “Pronounced Leh-Nerd Skin-Nerd” del 1973, raccoglie la tecnica e la capacità dei membri della band di creare una specie di manifesto ai preziosi insegnamenti delle madri e delle nonne.

Free Bird

Pubblicata nel 1973, Free Bird è la canzone più popolare dei Lynyrd Skynyrd. Scritta in onore del musicista Duane Allman morto in un incidente d’auto nel 1971. Il brano è considerato la canzone simbolo della band e veniva suonata, nella sua intera durata di 14 minuti, alla fine di ogni concerto. Allen Collins scrisse la melodia e, come sempre, Ronnie Van Zant il testo. Questa ballad inizia con una melodia lenta e, a metà, parte il riff di chitarra. È una delle canzoni rock più richieste fino ad oggi.

Alessandro Carugini

Seguici su Google News

Alessandro Carugini

Nato a Pisa nel 1978, è uno speaker radiofonico conosciuto come The Mexican per i suoi modi calmi e sempre posati. Fin da bambino cresce con la musica nelle orecchie ed i vinili tra le mani, passando da ascoltatore a collezionista e pian piano ad esperto ed attento “musicologo“. Ad oggi collabora con diverse riviste e magazine, online e cartacei, e raggiunge l’apice della soddisfazione nel 2021 collaborando con la rivista inglese Record Collector.
Back to top button