10.3 C
Roma
Aprile 13, 2021, martedì

Maxi focolaio al Teatro Scala: 38 ballerini positivi

- Advertisement -

Maxi focolaio di Coronavirus tra il corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano: sono 35 tra ballerini e ballerine, 3 membri della direzione di ballo, 5 persone del cast del dittico di lavori di Kurt Weill Die sieben Todsünden e Mahagonny Songspiel e 2 nel settore «parrucco».

Le attività del copro di ballo erano già sospese per precauzione dopo la scoperta di un caso, lo scorso 26 febbraio. Data in cui si sarebbe dovuto registrare l’«Omaggio a Nureyev» previsto in streaming per domenica 28.

Cosa è successo

Ma purtroppo non finisce qui. Nel giro di pochi giorni, infatti, nel tempio della lirica si è dilagato un maxi focolaio di Covid-19. Ad avvisare è stato il Teatro stesso che dopo aver eseguito una serie di tamponi ha confermato un boom di casi tra il corpo di ballo e il cast del dittico di lavori di Kurt Weill.

La rapidità della diffusione fa pensare che il focolaio sia stato scatenato da una variante. Tuttavia ancora nulla è certo. Si stanno di fatto effettuando gli screening nei soggetti risultati positivi.

Indenni, al momento, sia l’orchestra che il coro.

Il Teatro ha annunciato la sospensione delle prove, in attesa di valutare l’evoluzione del contagio nei prossimi giorni. 

Viene però confermato il concerto sinfonico diretto dal Maestro Myung-Whun Chung programmato per domani alle ore 18 e trasmesso da Rai Cultura in diretta streaming su RaiPlay. In quanto, per fortuna, tutti i membri risultano negativi.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Margherita Bianchini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -