L’avventura al fianco dei Patriots si conclude prima del previsto per il defensive end.
Nonostante il contratto di un anno, il team di Belichick ha deciso di fare a meno di lui.

Michael Bennett è durato decisamente poco con la maglia del team di Robert Kraft.
La sua esperienza al fianco dei campioni in carica si conclude, infatti, dopo appena sei partite.

La notizia è stata riportata nella serata di giovedì da Adam Schefter di ESPN.
Quest’ultimo ha riportato, sul suo profilo Twitter, la decisione dei Patriots di scambiare il defensive end con i Dallas Cowboys, in cambio di una scelta al settimo round del draft 2020, che potrebbe altresì diventare una scelta al sesto round 2021.

Bennett decise di legarsi ai Pats durante la free agency, firmando un contratto di un anno, dopo aver giocato prima con i Seahawks, dal 2013 al 2017, e poi con gli Eagles.

Ultimamente, si era creato un clima di tensione tra il team ed il defensive end.

Bennett era stato, infatti, sospeso per aver avuto un “comportamento lesivo nei confronti del team“.

Pare che questa decisione venne presa in seguito a delle incomprensioni con Belichick, head coach dei Patriots, il quale venne accusato da Bennett per non avergli concesso molto spazio.

“Da membro di un team la cosa più importante è vincere le partite, ma individualmente hai sempre voglia di giocare di più”.

Ha voluto ribadire ai giornalisti il defensive end.

Bennett sta vivendo una fase calante della sua carriera.
Oltre al minore impiego in campo, anche le sue prestazioni sono in calo.

In sei partite con New England, ha totalizzato 2.5 sack e 5 tackle totali.

Per quanto riguarda i Dallas Cowboys, questa settimana coincide con il loro bye week, pertanto ritorneranno in campo, contro i New York Giants, il 4 novembre.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Altri guai per Clay Matthews

Foto in copertina:  Bob Breidenbach/The Providence Journal

© RIPRODUZIONE RISERVATA